La scomparsa di Enzo De Lucia. Caserta piange l’uomo della “Protezione civile”

La scomparsa di Enzo De Lucia. Caserta piange l'uomo della
I funerali alla Chiesa di Lourdes
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Chi l’ha conosciuto personalmente non può dimenticare Enzo De Lucia, infaticabile ed eclettico responsabile del SVG, Servizio di Volontariato Giovanile di Caserta, vera icona della Protezione Civile di pronto soccorso sul territorio di Terra di Lavoro e nazionale.

Enzo De Lucia ha lasciato l’affetto dei suoi cari dopo una lunga malattia, ieri 11 marzo, lasciando tutti trasaliti e sgomenti.

glp-auto-336x280
lisandro

Anche il Comune lo ricorda: “La Città di Caserta piange la scomparsa di Enzo De Lucia, figura storica della Protezione Civile, che ha diretto per tanti anni e con eccellenti risultati. Volontario infaticabile, sempre pronto a intervenire in ogni occasione, anche le più difficili, ha dedicato la vita ad aiutare gli altri, ed è stato presente in alcuni degli scenari più complessi, segnati da calamità o da eventi drammatici.

Con De Lucia se ne va una figura storica della nostra città, che lui ha onorato ogni giorno con grande abnegazione e senso di appartenenza. Ai suoi familiari vanno le più sentite condoglianze e un abbraccio sincero da parte di tutta la comunità casertana“.

E’ stato una guida storica per l’SVG, una realtà ultra cinquantennale, professionista instancabile delle emergenze, partecipando ad operazioni coraggiose in tutto il Paese, non ultima l’alluvione di Ischia, durante la quale, insieme alla sua squadra, sono stati presenti dalla notte dell’emergenza fino alla disattivazione da parte della Regione Campania, dopo ben 22 giorni. Negli ultimi tempi aveva ripensato i campi SVG dedicando molto alla formazione anche all’interno delle scuole.

L’anno scorso l’SVG ha festeggiato i suoi 50 anni: sulla carta perché, in realtà, ne possiede molti di più. Per la celebrazione dell’anniversario Enzo De Lucia ha voluto fortemente aprire il campo di addestramento alla cittadinanza e, soprattutto, ai bambini.

Le formalità non gli sono mai piaciute – scrivono i suoi sulla pagina social dell’SVG –  tantomeno la ribalta ed i protagonismi. Perciò già sappiamo, noi tutti suoi volontari, che si adirerà nel sapere che si diffonderà la notizia del suo Volo verso l’Alto.

Ma è l’unico modo per raggiungere la miriade di persone che lo ha conosciuto. I suoi ragazzi, i suoi volontari del Servizio Volontariato Giovanile di Caserta, si stringono intorno ad Arianna e Simona De Lucia, amatissime figlie di Enzo, ed alla sua famiglia.

Ciao Enzo, rimarrai sempre al Campo, rimarrai nell’esperienza e nell’esempio, inscalfibile segno della tua Professionalità, della tua Grandezza d’Uomo, del tuo spirito di sacrificio, nella tua sempre ed instancabile presenza. Ciao Enzo…”

I funerali sono stati celebrati ieri 12 marzo ala Parrocchia Nostra Signora di Lourdes.

Alla cerimonia funebre, celebrata da Don Antonello Giannotti alla chiesa di Lourdes in via Kennedy, c’era un’intera città, presenze completamente trasversali, dal bambino all’adolescente, ai familiari ed i moltissimi amici. E poi autorità, giornalisti, le protezioni civili di tutti i comuni vicini.

Un silenzio assordante e le lacrime anche di chi lo aveva incontrato una sola volta, ha accompagnato la sua uscita dalla chiesa, seguito solo dallo scrosciare degli applausi dei presenti Ciao Enzo, hai lavorato tantissimo e con amore, mancherai a tutti.