La Settimana dello Sport #Marameo di Santa Maria a Vico: una grande festa sportiva che coinvolge la comunità

SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

In questi giorni quando si arriva a Santa Maria a Vico, in provincia di Caserta, si nota uno strano movimento, un fermento che non ci si aspetta di trovare in una tranquilla cittadina di periferia di circa 14mila abitanti. Al tramonto per le vie della città si vedono aggirarsi persone di ogni età abbigliate in modo sportivo. La loro mèta è il centro, e in particolare Piazza Roma, cuore pulsante della Settimana dello Sport – #marameo.

La Settimana dello Sport, che dal 12 al 18 settembre anima le piazze del centro con tornei sportivi di streetbasket, beachvolley, calcio tennis, calciobalilla umano, biliardino, ping pong, bocce e tanti altri sport, è giunta quest’anno alla sua Nona Edizione.

Dopo due anni di stop a causa del Covid la manifestazione è stata accolta con entusiasmo ed è stata vista quasi come una sorta di valvola di sfogo, dopo tanto tempo di fermo. L’iniziativa, ideata nove anni fa da Veronica Biondo, Vicesindaco, con delega Alle Politiche Sociali e Giovanili, è realizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Anna Cioffi, Assessore allo Sport, con la Proloco, presieduta da Giuseppe Caprio e lo staff dei Ragazzi di Marameo che collaborano per la buona riuscita dell’evento.

Gli organizzatori hanno pensato proprio a tutti: c’è animazione per adulti e bambini, esibizioni di palestre e scuole di ballo. Inoltre, spettacoli a base di ottima musica fanno da colonna sonora agli eventi.

Marameo” era il soprannome che aveva Domenico De Francesco, ragazzo della comunità di Santa Maria a Vico che ha partecipato e vinto alcune delle prime edizioni della Settimana dello Sport, e che purtroppo oggi non c’è più. Nel ricordo di Domenico e degli altri ragazzi volati in cielo troppo presto, si coltiva ciò che ci hanno insegnato: l’importanza dello sport e dello stare insieme.

La serata dell’11 settembre si è aperta con la parata inaugurale che è partita da Piazza Aragona ed è arrivata in Piazza Roma gremita di persone che hanno applaudito l’arrivo delle majorette, della banda musicale e del corteo delle associazioni sportive e di volontariato. L’accensione del braciere ha dato ufficialmente inizio alla settimana di eventi sportivi.

Livio Gori con il Sindaco Andrea Pirozzi e l'Assessore Veronica Biondo
Livio Gori con il Sindaco Andrea Pirozzi e l’Assessore Veronica Biondo

A coronare il successo della serata il concerto di Livio Cori, autore della canzone “A Casa Mia” da cui deriva lo slogan e la sigla della Settimana dello Sport. Dopo il concerto la serata è proseguita con le performance di Dj Falco e Luca Tornacco, che hanno trasformato la piazza in una discoteca a cielo aperto per la gioia di giovani e meno giovani.

Un importante contributo alla riuscita di questa grande kermesse sportiva si deve anche al personal trainer Pasqualino Bassi che con il suo carisma e la sua energia contagiosa è riuscito ad avvicinare allo sport centinaia di persone. In una delle sue lezioni funzionali a corpo libero è riuscito a radunare in piazza oltre cento persone, nonostante il caldo estivo!

Pasqualino Bassi tiene il quarto evento sportivo a scopo sociale a Santa Maria a Vico
Il personal trainer Pasqualino Bassi durante una sua performance in piazza

Il Sindaco Andrea Pirozzi, entusiasta, ha dichiarato: “Il successo di questa manifestazione si deve soprattutto alle associazioni ed ai ragazzi che hanno dato il cuore per ottenere il migliore dei risultati. Ma il ringraziamento più grande va ai nostri concittadini ed in particolar modo ai giovani, i quali hanno saputo accogliere con entusiasmo un’iniziativa lodevole che fa bene al corpo ed allo spirito.

Fino a domenica 18 settembre si terranno tornei sportivi, spettacoli ed una fitta programmazione di animazioni per adulti e bambini fino alla serata finale, dedicata alle premiazioni dei vincitori dei tornei.

Gli Assessori Veronica Biondo ed Anna Cioffi hanno dichiarato: “Siamo veramente soddisfatti della buona riuscita della manifestazione e della forte partecipazione della cittadinanza, segno dell’importanza che ha questa bella tradizione per la nostra comunità.