Giornate Europee dell’Archeologia, visite a Santa Maria Capua Vetere e a Cellole

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

La Soprintendenza Archeologia belle arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento aderisce alle Giornate Europee dell’Archeologia, aprendo gratuitamente al pubblico alcuni siti e presentando le attività svolte in ambito archeologico, le cui specificità rimangono il più delle volte precluse ai non addetti ai lavori.

Obiettivi principali sono la sensibilizzazione e il coinvolgimento delle comunità locali nei processi di indagine, protezione, conservazione e fruizione del patrimonio archeologico; l’attrazione di nuovo pubblico nei luoghi della cultura; lo scambio di informazioni, conoscenze e buone pratiche tra professionisti e operatori del settore; la promozione del patrimonio culturale statale in Italia e all’estero.

Bruno-Cristillo-Fotografo
simplyweb2024-336
Bruno-Cristillo-Fotografo
previous arrow
next arrow

Sabato 15 giugno 2024, dalle 9 alle 13, a Santa Maria Capua Vetere gli studenti dell’Università degli Studi Luigi Vanvitelli accompagneranno i visitatori alla scoperta della Domus di via Bonaparte mentre a Cellole i giovani del Servizio Civile illustreranno ai presenti la Villa Romana di San Limato.

Le iniziative garantiranno accessibilità fisica e cognitiva, nel segno della massima apertura: apertura dei luoghi solitamente chiusi al pubblico o aree archeologiche e collezioni non sempre visitabili; apertura delle conoscenze dell’archeologo attraverso linguaggi accessibili e inclusivi (visite guidate, lezioni aperte, laboratori e incontri con gli archeologi, presentazione alle famiglie delle attività svolte durante l’anno tramite i servizi educativi); apertura al dialogo con gli enti locali, con le associazioni e con tutti i portatori di interesse del territorio.

Gli eventi programmati per le GEA intendono proporre percorsi ed esperienze sensoriali, che avvicineranno il pubblico al lavoro dell’archeologo lungo tutto il progetto di ricerca, dall’esame delle fonti alle indagini preliminari sul campo, dallo scavo al trattamento dei reperti – afferma il Soprintendente Abap per le province di Caserta e Benevento Mariano NuzzoUn’ampia riflessione sul ruolo dell’archeologia nella percezione e nella costruzione delle identità locali”.

La Direzione generale Musei e la Direzione generale Archeologia, belle arti e paesaggio esprimono interesse per le Giornate europee dell’archeologia, dal 2019 promosse dall’INRAP – Institut national de recherches archéologiques préventives sotto l’egida del Ministero della Cultura francese, con il patrocinio del Consiglio d’Europa.