L’alfabeto delle bellezze della provincia di Caserta

Uno scorcio del Parco della Reggia di Caserta

La pandemia ha limitato tutti i nostri spostamenti, ridotti ad uscite di lavoro o necessità: è doveroso continuare ad assumere comportamenti rispettosi delle regole anti contagio, ma al tempo stesso potremmo iniziare a stilare una lista dei posti da visitare una volta riacquistata la libertà.

A tal riguardo, ho creato un alfabeto delle attrazioni principali delle provincia di Caserta per iniziare il nostro viaggio proprio dalle bellezze nostrane:

  • Anfiteatro Campano (di epoca romana e secondo in grandezza dopo il Colosseo) sito a Santa Maria Capua Vetere;
  • Borgo medievale di Casertavecchia (stradine che sfociano in paesaggi mozzafiato, tanto da essere scelta come location di alcune scene del film “L’Amica geniale”) ;
  • Complesso monumentale Belvedere di San Leucio con le sue seterie;
  • Duomo di San Paolo Apostolo ad Aversa;
  • Eremo di San Vitaliano immerso nel verde a Casola;
  • Fondazione Real Sito di Carditello, meglio conosciuta come Reggia di Carditello;
  • Grotta di San Michele Arcangelo a Camigliano con annesso santuario;
  • Il Sentiero del re a Sant’Angelo in Formis;
  • Lago del Matese;
  • Museo Provinciale Campano di Capua (ospitato nello storico palazzo Antignano);
  • Necropoli di San Gregorio Matese;
  • Oasi WWF Bosco di San Silvestro a Caserta;
  • Planetario di Caserta;
  • Quartiere militare Borbonico (ex Caserma De Martino) a Casagiove;
  • Reggia di Caserta, monumento simbolo della città e patrimonio dell’Unesco;
  • Santuario Santa Maria dei Lattani a Roccamonfina;
  • Torre Patria a Castelvolturno;
  • Ufficio Unesco della città di Caserta;
  • Villa romana di San Rocco a Francolise;
  • Zoofile guardie OIPA di Caserta.

Nell’auspicio che qualcuno di questi posti abbia suscitato la vostra curiosità, per il momento vi consiglio una visita virtuale di essi affinché, appena la situazione epidemiologica lo consentirà, possiate ammirarli di persona e ricordate che “non serve andare lontano per trovare la bellezza”.