L’amore per gli animali in un lavoro: operatore Pet therapy

L'amore per gli animali in un lavoro, operatore Pet therapy

Hai sempre amato gli animali e ti piacerebbe che la tua passione si trasformasse in un vero e proprio lavoro? Di professioni che permettono di esprimere appieno il proprio amore nei confronti degli animali ce ne sono diverse e molte di queste sono decisamente gratificanti, oltre che ben pagate. Ce n’è però una in particolare che negli ultimi anni sta riscuotendo un grandissimo successo: parliamo dell’operatore di Pet therapy, una figura professionale sempre più richiesta. Scopriamo nel dettaglio quali sono le sue mansioni e qual è il percorso formativo previsto per questo lavoro.

Cos’è la Pet therapy

La Pet therapy è una terapia che prevede l’interazione del paziente con determinati animali, i quali hanno proprio il compito di aiutare le persone a superare alcune problematiche. Si tratta di un percorso di cura che negli ultimi anni viene proposto sempre più spesso, a differenti categorie di pazienti, e che si è rivelato in moltissime occasioni davvero efficace.

A seconda della problematica, è importante scegliere l’animale giusto così come è necessaria la figura di un operatore specializzato che sia in grado di guidare le varie attività.

Cosa fa l’operatore di Pet therapy

L’operatore di Pet therapy si occupa di seguire passo passo il percorso di cura, guidando i pazienti in attività che li vedono a stretto contatto con gli animali. Si tratta di una figura professionale che collabora sempre con medici o specialisti, in quanto sono questi ultimi a stabilire la corretta terapia per il paziente. Senza però l’ausilio di un operatore sarebbe praticamente impossibile sottoporsi alla Pet therapy, proprio perché ogni animale deve essere avvicinato nel modo giusto alla persona e le attività da svolgere dipendono strettamente dagli obiettivi e dalle problematiche da superare.

Quella dell’operatore di Pet therapy è una professione sicuramente stimolante, varia, che consente di entrare in contatto sia con gli animali che con i pazienti più fragili. Questi possono essere persone in corsi di riabilitazione motoria, disabili, bambini con disturbi comportamentali, pazienti psichiatrici e via dicendo. L’aiuto che possono offrire gli animali in tutti questi casi è davvero straordinario e l’operatore di Pet therapy può averne la dimostrazione ogni giorno.

Come si diventa operatore di Pet therapy

Per diventare operatore di Pet therapy non è necessario conseguire una laurea: non sono infatti previsti dei titoli ben precisi ma è importante precisare che per svolgere tale lavoro occorre una formazione specifica. Fortunatamente, al giorno d’oggi è possibile seguire un corso pet therapy appositamente pensato per fornire una preparazione completa a coloro che desiderano svolgere questa professione.

Bisogna considerare che l’operatore di Pet therapy non può permettersi di improvvisare: il suo compito è quello di garantire, tra le altre cose, la massima sicurezza sia al paziente che all’animale. Deve dunque avere competenze trasversali, sapersi rapportare sia con gli amici a 4 zampe che con le persone affette da particolari disturbi e trovare sempre una soluzione che sia adeguata. Ecco perché senza seguire un corso professionalizzante è pressoché impossibile trovare lavoro come operatore di Pet therapy: questa è una professione che regala moltissime soddisfazioni ma va presa sul serio.