L’appello de L’Angelo degli Ultimi: “Pasqua si avvicina, regaliamo un uovo di cioccolato ai clochard”

La Presidente de L'Angelo degli Ultimi Antonietta D'Albenzio durante una visita a Don Maurizio Patriciello

Manca poco all’arrivo delle festività pasquali e come ogni anno l’associazione L’Angelo degli Ultimi preparerà un pranzo “speciale” da offrire agli amici senza tetto provvisoriamente sistemati presso la struttura di accoglienza Casa del Sorriso di Don Giorgio Quici a Caserta, ovviamente nel rispetto delle misure di sicurezza già vigenti.

Negli anni precedenti, grazie anche ad una difficile e complessa organizzazione della rete dei volontari, l’associazione preparava i pasti, lunghe tavolate presso la stazione di Caserta, un punto strategico per consentire a quanti più amici in difficoltà di raggiungere il posto. L’evento attuale ovviamente non avrà più luogo nella location suddetta ma, come gia accade da circa due anni, presso la struttura di via Mondo. Si svolgerà in sicurezza e nonostante le varie restrizioni previste per legge, per chi voglia, sarà possibile andare a ritirare il “sacchetto” preparato appositamente per la giornata di Pasqua.

Ma l’attività dei volontari continua anche in strada, tra Caserta e Napoli – ormai sono già tre le sezioni de L’Angelo degli Ultimi sul territorio interprovinciale – perche sono tantissimi i senza fissa dimora che non vogliono, non possono o non riescono a spostarsi.

Ed in previsione di questa festa la Presidente Antonietta D’Albenzio lancia un appello: “Le ultime notti sono state davvero fredde e noi volontari già dalle prime ore del mattino giriamo per  per portare un po’ di calore umano, caffè e latte caldo, accompagnato da cornetti e biscotti.

Ma la Pasqua è ormai vicina, carissimi amici che ci seguite, mi rivolgo a voi tutti, che ne dite se regalassimo un uovo di Pasqua ai Clochard ? In fondo sono come i bambini, hanno bisogno di tutto e noi vogliamo talvolta non solo farli sopravvivere, ma suscitargli un sorriso di contentezza.

Porteremo loro un uovo ciascuno e tutti riceveranno anche un dono, ma sono tantissimi. Saranno distribuiti sia Caserta che a Napoli e ovviamente alla Casa del Sorriso Di Don Giorgio Quici.

Per chiunque voglia sostenerci ed aiutarci vi ricordiamo che ci troviamo in via Mondo vicino al bowling, dietro la stazione di Caserta. Basta suonare il campanello, c’e sempre qualcuno che vi apre con un sorriso e un grazie infinito. Dio vi benedica“.