Lasciato dalla fidanzata minaccia di farsi esplodere durante la finale Italia-Inghilterra

immagine di repertorio

Il primo annuncio è sui social: “C’è una persona a via Laviano, a Caserta che è scesa in strada imbottita di esplosivo e minaccia di farsi saltare in aria“.

Paura e sgomento alla lettura della notizia, scattano ovviamente le chiamate al 112. Lui è un giovane di 27 anni e la scena aberrante sta accadendo tra via Laviano e viale Medaglie D’Oro, nei pressi dello Stadio Pinto proprio mentre è in corso il primo tempo della finale Europei 2020 Italia-Inghilterra.

“Allontanatevi o mi faccio esplodere”, grida ai Carabinieri intervenuti sul posto. A quanto pare è stato lasciato dalla fidanzata e qualcuno vocifera abbia già tentato un primo atto efferato dinanzi l’abitazione della ex fidanzata.

Il Capitano dei Carabinieri parla a lungo con lui cercando di comprenderne le motivazioni, intorno al corpo ha una sorta di legaccio a cui è avvolta una bomba carta. Poi un parapiglia, passa uno scooter con un amico e se lo porta via, riportando indietro l’ordigno alle forze dell’ordine.

Soltanto dopo poco, la madre del 27enne torna dagli uomini dell’Arma accompagnata dal figlio, gli artificieri hanno disinnescato la bomba carta, mentre il giovane è stato denunciato a piede libero.