L’Asl Caserta recluta nuove unità per le USCA, le unità speciali di continuità assistenziale

L’azienda sanitaria casertana sta reclutando nuovi elementi per rinforzare le Unita Speciali di Continuità Assistenziale, le cosiddette USCA. Sulla scorta di quanto disposto dall’articolo 8 D.L. n. 14 del 09.03.20,  è indetto dunque reclutamento su base volontaria, che annulla e sostituisce tutti i precedenti bandi, per l’attuazione delle Unità Speciali di Continuità (U.S.C.A.) per le figure professionali di seguito elencate nel rispetto dell’ordine di priorità (come da verbale di Comitato ex articolo 24 per la Medicina Generale del 17.03.20):

  1. Medici titolare di Continuità Assistenziale (indicare decorrenza incarico);
  2. Medici sostituti di Continuità Assistenziale (indicare posizione in graduatoria regionale);
  3. Medici in possesso del Corso di Formazione specifica in Medicina Generale;
  4. Medici frequentanti it Corso di Formazione specifica in Medicina Generale;
  5. Medici di Medicina Generale / Pediatri di libera scelta (comunicare anzianità di servizio);
  6. Medici di Emergenza Sanitaria 118 titolari (indicare decorrenza incarico);
  7. Medici di Emergenza Sanitaria 118 sostituti (indicare posizione in graduatoria regionale);
  8. Laureati in Medicina e Chirurgia abilitati ed iscritti all’Ordine dei Medici (comunicare data di laurea e
    data di abilitazione).

La manifestazione di interesse dovrà essere trasmessa via PEC al seguente indirizzo: protocollo@pec.aslcaserta.it entro le ore 12,00 del 15/12/2020 indicando nell’oggetto pena esclusione la seguente dicitura: “partecipazione a nuovo bando USCA“.

L’attività di cui sopra sarà regolamentata sulla scorta di quanto previsto dall’Unità di Crisi Regionale per l’Emergenza covid-19 e si svolgerà dalle ore 8,00 alle ore 20,00 sette giorni su stette. Ed eventualmente secondo le esigenze aziendali.

Il compenso lordo orario, da decreto, è previsto in 40 E omnicomprensivo.

NOTA BENE :E’ indispensabile, pena esclusione, dichiarare neII’istanza la propria posizione rispetto alle priorità citate e fornire recapito telefonico ed indirizzo PEC.

si fa presente che tutte le disponibilità pervenute nel frattempo a mezzo mail o pec fino alla data di pubblicazione del presente atto sono da considerarsi nulle e dovranno essere riproposte nei termini suddetti.