Associazione di Polizia, celebrazioni in Cattedrale. Santa Messa celebrata da monsignor Lagnese

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

San Michele, l’Angelo che vinse la battaglia del bene contro il male

Nel Duomo di Caserta, con la celebrazione della funzione officiata dal Vescovo di Caserta, si è tenuta ieri la manifestazione di celebrazione di San Michele Arcangelo, Santo Patrono della Polizia di Stato, proclamato da Papa Pio XII il 29 settembre del 1949, in ossequio alla lotta che il poliziotto combatte tutti i giorni al servizio del cittadino.

Mikhaḗl, dall’ebraico che traduce “Chi è come Dio?, il grido di guerra, che l’arcangelo guerriero usò contro satana e gli angeli che si erano ribellati a Dio, vincendo la battaglia del Bene contro il Male. Alla cerimonia religiosa presente il Questore di Caserta, Antonino Messineo, di recente incarico, che nel corso della celebrazione ha avuto parole di vero elogio per l’operato della Polizia di Stato, svolto con alta professionalità su un territorio dalle problematiche spesso gravose e complesse.

glp-auto-336x280
lisandro

Alla sacra celebrazione oltre le rappresentanze istituzionali civili e militari, gli allievi della Scuola di Polizia, i soci dell’ ANPS-Caserta, l’associazione nazionale della Polizia di Stato, sezione dedicata al Prefetto “Fernando Masone”, presieduta dal Commissario RdS Girolamo Vendemia, e le associazioni “Vittime del dovere” e dei “Cavalieri della Repubblica”.

Presenti alla giornata dell’Anps, Maria Carla Bocchino, socia del sodalizio dal 2017, anno in cui assunse la direzione della Scuola di Polizia di Caserta. “Ritornando poi da Roma a Caserta con grado superiore – ha detto la Bocchino – ho sempre accompagnato l’Associazione per la sua meritevole attività che svolge sul territorio a favore della comunità e del personale in quiescenza.”

Esposito, Cicala, Pisani, Bocchino, Vendemia

Tra i presenti Elda Cicala, presidente dell’ “Osservatorio Sociale Odv”, l’associazione di volontariato, che da anni svolge la propria attività, con progetti umanitari in Kenya, a favore dei bambini poveri, nonché di donne abbandonate con.

figli, attraverso forme di sostegno a distanza in special modo per l’istruzione. “L’istruzione

in Kenya, come nei paesi poveri – ha sottolineato la dottoressa Cicala, nel corso della conviviale all’Hotel Pisani – così come la fame, rappresentano la sfida del terzo millennio, traguardi che rientrano di pieno rispetto nell’Agenda 2030, come obiettivi di Sviluppo Sostenibili. Ringrazio la signora Elisa Berni dell’Anps-Caserta – ha detto Cicala – per la raccolta fondi a favore dei bambini del Kenya che ha organizzato e che mi ha consegnato ufficialmente con grande partecipazione.”

Nel corso della conviviale, nella accogliente sala pranzo dell’ Hotel Pisani ricevuti da Ugo Pisani, i ringraziamenti dal presidente Vendemia, alla dr.ssa Maria Carla Bocchino, al Direttivo del sodalizio e a tutti i soci, per le numerose attività svolte nel corso dell’anno sociale e al segretario Iannone che non fa mancare mai un adeguato servizio fotografico agli eventi della sezione Anps. Ringraziamenti al mitico Liberato Esposito arbitro di calcio, 22 anni in serie “A” calcio e Coppa Uefa.