L’Avo Caserta ritorna in servizio, i volontari al front office dell’Azienda Ospedaliera

Foto di repertorio precedente al periodo dell'emergenza Covid

Finalmente dopo il lungo e interminabile lockdown l‘Avo Caserta ha ripreso il servizio presso l’Azienda Ospedaliera. Un servizio contigentato, infatti al momento i volontari non saranno presenti in tutti i reparti ma potranno prestare il proprio tempo solo al Front Office.

Il nuovo inizio si è avviato già dalla scorsa settimana. In modalità ovviamente protetta, un contenuto numero di volontari si è posizionato nella hall dell’azienda ospedaliera, presso il Front Office appunto, relazionandosi con gli utenti in modo da non farli sentire disorientati, fornendo loro laddove possible, informazioni e sostegno.

E’ stato molto bello rivedere gli operatori sanitari – ci racconta Antonietta Rispoli, Presidente Avo Caserta –  con i quali abbiamo collaborato per tanti anni, la sorpresa di rivederci e gli abbracci virtuali hanno reso gli incontri molto emozionanti. Ma ancora piu’ commovente, è stato renderci conto della loro stanchezza, vedere i volti sofferti, il passo affaticato, ascoltare le loro storie, cio’ che è stato il loro vissuto durante questa grave emergenza e mentre li guardavamo diritti negli occhi al di sopra della mascherina abbiamo ritrovato occhi con una luce diversa, quella che appare dopo aver percorso un lungo tunnel buio.

Ci hanno raccontato dei colleghi in quarantena, delle persone care perse o lontane e mentre parlavano, ci sentivamo uniti, non volontari e operatori sanitari, ma amici, che si incontrano felici di ritrovarsi. Ad ognuno ripetevo, non vi abbiamo abbandonati e’ stata l’emergenza, ma non c’era bisogno di dirlo.

Durante la fase1 abbiamo sofferto anche noi, ovviamente una sofferenza diversa, la paura dell’ignoto, la paura di non farcela, ma la fase2 ci ha consentito di ritornare accanto agli utenti e al fianco degli operatori sanitari, elaboreremo insieme queste sofferenze, come e’ consuetudine tra buoni amici”.

Il personale del Front Office dell’Ospedale si occupa di gestire sia gli ambulatori, che le accoglienze, i volontari presenti sono tenuti al rispetto del distanziamento sociale, ad indossare le mascherine e all’uso del detergente antibatterico.

I volontari che intendono riprendere il servizio dunque possono farlo esclusivamente al F.O. indipendentemente dal reparto di appartenenza, essendo interdetto l’accesso a tutti gli altri reparti.

La sede della segreteria Avo posta al piano terra dell’edificio F dell’ospedale e’ stata sanificata, come da normativa ministeriale.