L’avvocato del calcio, Eduardo Chiacchio, sale in cattedra al «Terra di Lavoro» per parlare di diritto sportivo

termotecnica-2023
termotecnica-2023
previous arrow
next arrow

Caserta – Eduardo Chiacchio – il massimo esperto di diritto sportivo in Italia – è salito in cattedra per un giorno al Liceo – Tecnico «Terra di Lavoro» di Caserta per l’incontro «Presente e futuro del Diritto Sportivo» tenutosi questa mattina nell’ambito del progetto PCTO che vede partecipe il Comitato Regionale della Campania di Associazioni Sportive e Sociali Italiane (ASI).

Con la collaborazione di Monica Fiorillo – avvocato di diritto sportivo dello Studio Chiacchio – ed introdotto dalla dirigente scolastica dell’Istituto, Emilia Nocerino, dal presidente regionale Asi della Campania, Nicola Scaringi, e dal delegato Coni di Caserta, Michele De Simone, l’avvocato Eduardo Chiacchio ha incontrato gli studenti del triennio dell’indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing ad indirizzo Sportivo insieme al docente di materie economiche, Francesco Cordua, ed al tutor di PCTO per l’Asi Campania, Gianrolando Scaringi.

lapagliara
GPL-AUTO
previous arrow
next arrow

Divisi tra esperienze personali e casi pratici, gli avvocati Chiacchio e Fiorillo hanno raccontato la propria competenza di professionisti del mondo del diritto sportivo ponendo l’accento su talune procedure ed alcuni casi tipici – senza escludere il doping – rispondendo alle domande degli studenti anche nell’ottica di un orientamento professionale futuro.

Eduardo Chiacciho

«Dovete essere curiosi, studiare e pronti ad ogni imprevisto – ha esortato gli studenti Eduardo Chiacchio – ed avere tanta, tanta passione. Quello dell’avvocato esperto in diritto sportivo è un mestiere difficile, richiede costanza, un forte senso etico ed anche creatività. Quello sportivo è un ambiente che dà tante soddisfazioni ma anche tante delusioni. Le più difficili da superare sono quelle umane, quando hai dato tanto per una società sportiva o un atleta e questi sparisce immediatamente dopo aver ottenuto il risultato sperato».

Da quarant’anni nel diritto sportivo – dopo l’esperienza da calciatore professionista che lo ha portato, negli anni ’80, a vestire le maglie di diverse compagini di serie C – oggi dirige l’omonimo studio che difende, in Campania, Benevento Calcio e Salernitana ed ha difeso, in passato, anche Napoli, Casertana e numerosissime squadre delle tre serie professionistiche del calcio italiano.

Punto di riferimento per la stampa nazionale sul diritto sportivo, durante la pandemia è riuscito a mettere in discussione molte delle sconfitte a tavolino delle serie maggiori difendendo le società sportive bloccate dalle autorità sanitarie per contagi interni.

Gli studenti

Incalzati dalle domande, Eduardo Chiacchio e Monica Fiorillo, hanno affascinato gli studenti rispondendo alle curiosità ma anche alle richieste di approfondimento che gli stessi hanno posto sulla base delle conoscenze acquisite e di attuale studio nell’ambito del proprio percorso scolastico.

«È stato un incontro inaspettato ed interessante, che ci ha fatto toccare con mano una professionalità coerente con il nostro percorso di studi – dichiara Angela, studentessa del IV anno – e che ci ha aiutati a dirimere molti dei dubbi sul tema della giustizia sportiva che molti di noi vivono quotidianamente nella propria esperienza da atleti».