Le mareggiate mettono in ginocchio Castel Volturno, enormi danni ai lidi e disagi per i cittadini

Foto: Pagina Facebook del sindaco Russo

Castel Volturno (Caserta) – Il maltempo che ha imperversato praticamente senza sosta negli ultimi giorni sul casertano ha provocato effetti deleteri a Castel Volturno: i cittadini hanno vissuto due giorni di grande preoccupazione prima che la situazione, nelle scorse ore, iniziasse a migliorare. Molte persone sono rimaste bloccate in casa per ore, temendo per la propria incolumità, e enormi sono stati i danni riportati da alcuni stabilimenti balneari. Diversi residenti, non sapendo come gestire l’emergenza, si sono presentati in Comune per chiedere aiuto al sindaco Dimitri Russo.

Il primo cittadino, che ha affermato di non aver “mai visto prima” mareggiate del genere, ha allertato la Protezione Civile e deliberato lo stato di calamità naturale per far fronte ai danni riportati in alcune località della città sul litorale domitio.

Poi, passato il momento peggiore, Russo ha fatto il punto della situazione pubblicando un post sulla sua pagina Facebook: “Il mare ha oltrepassato il confine dei lidi ed è arrivato sulle consortili. Alcuni stabilimenti balneari sono andati giù, altri sono in mezzo al mare. Danni ingenti. Alcuni cittadini sono stati bloccati dentro casa. La località più critica è sempre Destra Volturno, in quanto sottoposta al livello del mare, lì dove il sistema fognario è inefficiente anche solo per le acque piovane. Ma anche un sistema efficiente sarebbe collassato se, come è successo, il mare raggiunge i duecento metri dalla battigia. La situazione sta tornando alla normalità. Grazie ai vigili urbani, ai dipendenti della manutenzione, ai dipendenti della Volturno Multiutility SpA, alla Senesi, ai soliti amici imprenditori, ma soprattutto ai cittadini che hanno dimostrato pazienza, comprensione e tanta collaborazione. Alla fine la pompa é arrivata!”.