Le nuove strategie criminose escogitate dai trafficanti di droga non bastano: arrestato uno spacciatore

Squadra Mobile - Polizia di Stato - Caserta

Nella nottata odierna la Polizia di Stato ha tratto in arresto LIARDO Giancarlo nato a Santa Maria Capua Vetere il 24.07.1982, ivi residente alla via Tiziano (nullafacente, con pregiudizi per reati in materia di stupefacenti) resosi responsabile di illecita detenzione di oltre 30 grammi di cocaina.

In particolare, l’attività investigativa in atto da diversi giorni da parte del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere e della Squadra Mobile della Questura di Caserta oltre a far emergere indizi di reità in ordine al reato contestato permetteva di individuare un appartamento nella piena disponibilità dell’indagato e dal medesimo utilizzato quale sito di stoccaggio di partite di stupefacenti.

Alle ore 1,00 della trascorsa nottata il LIARDO veniva, quindi, bloccato mentre transitava in questa via Napoli e trovato in possesso delle chiavi dell’immobile sito questa via Traversa S. Aniello.

All’interno dell’appartamento, fatto oggetto di perquisizione, venivano rinvenuti, abilmente occultate tra materiale di risulta, 2 buste di cellophane contenenti cocaina ed ulteriori 16 involucri di cellophane termosaldati contenenti cocaina, per un peso complessivo di gr. di gr. 33,04, nonché un bilancino di precisione intriso della medesima sostanza.

L’arrestato veniva condotto presso la casa circondariale di S. Maria Capua Vetere.
L’operazione odierna, che segue numerosi pregressi arresti per analoghi reati, è frutto della costante sinergica attività di contrasto al traffico di stupefacenti esperita dal Commissariato di Santa Maria Capua Vetere e della Squadra Mobile della Questura di Caserta che hanno repentinamente ed efficacemente modificato i protocolli investigativi adeguandoli alle nuove sofisticate strategie criminose escogitate dai trafficanti a causa della contingente emergenza epidemiologica.