Le vibranti note del DuoKeira esaltano l’atmosfera mistica del Convento di Casanova di Carinola

Le vibranti note del DuoKeira esaltano l'atmosfera mistica del Convento di Casanova di Carinola

Il DuoKeira Piano Duo è nato nel 2008 per volontà di Michela Chiara Borghese e Sabrina De Carlo, pianiste appassionate di musica da camera, molto diverse per temperamento e formazione: Michela precisione assoluta, suono energico, resistenza infallibile e spinta ritmica, Sabrina eleganza melodica, il senso della dilatazione spazio/temporale, la sua incessante ricerca della appropriata timbrica e dei profondi legami con i compositori scelti.

Accanto ai concerti tradizionali in prestigiose sale (Carnegie Hall di New York, Musei Vaticani a Città del Vaticano, Cappella Paolina al Palazzo del Quirinale a Roma, Steinway Hall di Boston, Auditorium del Accademia Nazionale di Danza e Teatro Eliseo di Roma, all’UNESCO a Parigi, Brandeis University a Waltham, presso la sede della Community Music Works a Providence), il DuoKeira mette in scena spettacoli informali e sperimentali in spazi privati o pubblici (Centro culturale Voltaire di Rouen, Espace Saint-Sauveur presso l’ospedale Corentin Celton di Issy-les-Moulineaux di Parigi, Ridotto del Teatro Comunale de L’Aquila, in Italia, dopo il tragico terremoto del 2009), nelle terre desolate industriali e nelle aree sensibili. In queste occasioni, il DuoKeira offre, a un pubblico diverso da quello che di solito frequenta le sale da concerto, un approccio originale alla musica classica: partire dalla tradizione per creare emozioni sempre nuove e inaspettate.

Favorendo il dialogo con le altre forme d’arte, il DuoKeira ha ideato diverse esibizioni per indurre l’ascoltatore a spingere la fantasia e l’emotività oltre i confini della prevedibilità, ogni tema si innesta in un tessuto sonoro sempre originale e ri-creato.

Il desiderio di innovare sempre, spinge il DuoKeira a riconfigurare continuamente il proprio repertorio: a composizioni classiche per duo pianistico, Michela Chiara e Sabrina giustappongono trascrizioni di brani orchestrali e opere di compositori contemporanei, come è avvenuto ieri sera al loro straordinario concerto al Convento di Casanova di Carinola nell’ambito della stagione “Summer Concert” dell’Associazione “Autunno musicale”.

La scelta del repertorio è caduta su una trama pianistico-orchestrale di quattro grandi della musica moderna: Samuel Barber con “Souvenirs”op.28, Edward Gieg con le “Danze norvegesi”, Antonin Dvoràk con le “Danze slave” ed Alexander Borodin con le “Danze Polovesiane ” dal “Principe Igor”.

L’esecuzione di tutte le Danze ha alternato momenti di grande briosità tecnica ed espressiva e momenti di riflessione intimista con appoggi caldi e corposi di accordi e note cantate. Proprio la grande cantabilità contraddistingue lo stile delle due grandi pianiste, l’affinità e la sincronia sia musicale che cinetica, lo spessore interpretativo sempre fedele agli autori ma continuamente rinnovato e re-interpretato, un’intuizione che nasce anche nella lettura orchestrale concepita per pianoforte che induce a cambi di posizione per favorirne la giusta esecuzione (come riferito dalle stesse pianiste).

Il pubblico presente all’evento di ieri sera, in una cornice splendida quale quella del convento francescano, ha sicuramente apprezzato il virtuosismo, la professionalità, la sicurezza espressiva e comunicativa del Duo Keira che ha fatto danzare la mente in un caleidoscopio di emozioni e suggestioni, come la stessa Sabrina De Carlo ha suggerito di provare a fare, cioè immaginare l’orchestra che suona, i vari strumenti che eseguono pizzicati, staccati, accordi in frenetica ed incalzante successione, come in effetti abbiamo potuto osservare dal vivo: incroci di mani e di braccia, note ribattute, accelerati e rallentati, chiusure perfette.

Insomma i motivi famosi e dolcissimi di alcune danze continueranno per molto tempo a riecheggiare nella nostra memoria, così come lo stupore e la gioia che il concerto ha suscitato in ogni animo, dal primo all’ultimo istante.

La Rassegna Summer Concert è realizzata con il contributo del MIC – Direzione Generale Spettacolo e dalla Regione Campaniaai sensi del DM 27 Luglio 2017 e della ex LR 6/2007, fa parte del network culturale nazionale e regionale di Aiam e Mede si avvale della collaborazione della Direzione Regionale Musei Campania, dei Comuni Piedimonte Matese eCarinola e di vari organismi culturali: l’Associazione Sidicina Amici del Museo di Teano, il Club per l’ Unesco di Caserta,la Pro loco di Carinola, l’Associazione Amici di S. Francesco e Musicalia di Aversa.