Lello Petrarca dribbla il Covid e va sul web: il “web project” dell’artista casertano in quattro “speed video”

Lello Petrarca dribbla il Covid e va sul web: il

Gli spettacoli in presenza sono fermi a causa del Covid ma l’anima di un artista non può che spaziare: “the show must go on”, in sostanza, e i concerti si trasferiscono su Internet.

E lì Lello Petrarca, pianista, polistrumentista, compositore e arrangiatore casertano, ha proiettato il suo “web project” con quattro “speed video” della durata di un minuto.

Le sue prime due “pillole di musica sono andate on-line ieri, sul sito http://www.lellopetrarca.com, ma anche sui canali social (Facebook, Instagram e Twitter) e sul canale YouTube dell’artista che, dando prova della sua versatilità stilistica e strumentistica e suona, da solo, ben otto strumenti musicali diversi: batteria, basso elettrico, chitarra acustica, chitarra elettrica, tromba, pianoforte, synth, tastiera elettronica e, per finire, voce.

Si intitolano “Positive Force”, traccia dal sound decisamente rock fusion, e “Fantastic Travel”, un brano che viaggia dalle sonorità del reggae intellettuale, nella sua fase iniziale, a sonorità più funk-jazz.

“Tramite questo progetto – ha detto l’artista – ho voluto assolutamente comunicare positività ed essere ben augurante in un momento così difficile”.

Le prossime due performance di Lello Petrarca sono previste a metà marzo: si tratta di “So What” e “Pensiero”.

Lello Petrarca ha collaborato con artisti tra i quali Nino Buonocore, Daniele Sepe, Stefano Di Battista, Markus Stockhausen, Martux_m, Gianluigi Trovesi, Maurizio Giammarco, Fabrizio Bosso, Gabriele Mirabassi e tanti altri.

Su invito di Tullio De Piscopo ha suonato nel 2009 al Sorrento Jazz. Tra i tanti festival nei quali ha suonato ricordiamo il Nick La Rocca Jazz Festival, l’Atina Jazz Festival, il Napoli Jazz Festival 2011, con Trovesi e Stockhausen, il Luglio Jazz Festival nel 2015 e 2016 del Centro Campania di Caserta, rispettivamente in apertura dei concerti di Al Jarreau e di Richard Bona.

A inizio 2016 ha pubblicato il disco Musical Stories per la nota etichetta discografica pugliese Dodicilune, accolto con grande interesse dalla stampa. A dicembre dello stesso anno è stato protagonista, insieme a Pericle Odierna (fiati) e Enrico Del Gaudio (batteria), della prima di Intuitus, un concerto conferenza con la prestigiosa presenza del Professor Piergiorgio Odifreddi.

Nel 2018 ha pubblicato il disco ” REFLECTIONS ” ritenuto dalla stampa tra i 100 migliori album di Jazz del 2018. Ad Ottobre 2018 ha tenuto un tour di concerti in Bulgaria su invito dell’ Ambasciatore d’ Italia a Sofia. Nel 2019 ha pubblicato il disco ” International Songs ” realizzato in piano solo e dedicato alla canzone internazionale.