Il Liceo Manzoni di Caserta sul podio dell’ultima ricerca Eduscopio

SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

Caserta – È un risultato straordinario quello evidenziato dall’ultima ricerca Eduscopio. L’indirizzo classico del Manzoni si attesta al secondo posto della classifica degli istituti ad indirizzo classico della provincia di Caserta (raggio di 20km): un risultato pregevole ed eccezionale contro ogni pronostico se paragonato alla totale assenza dell’istituto nella classifica stilata nel 2017 e prima.

Un risultato che conferma lo straordinario lavoro fatto dai docenti in questi anni che, con abnegazione e con spirito di sacrificio, hanno formato classi di studenti in grado di ottenere strepitosi risultati non solo e non tanto all’interno del liceo casertano, ma anche dopo, all’università.

JOYA

Sono proprio questi indicatori, infatti, che Eduscopio ha tenuto in considerazione per la sua classifica. Una ricerca che premia ancora il Manzoni posizionando sul gradino più alto del podio, al primo posto, l’indirizzo economico-sociale. Continua a mantenere la sua posizione sul podio anche l’indirizzo linguistico. Un segnale evidente di omogeneità e coerenza della formazione degli studenti manzoniani che nel quinquennio lavorano al meglio per la propria formazione culturale. Una formazione indispensabile per il prosieguo brillante degli studi anche universitari.

«Non posso che essere pienamente soddisfatta dell’ultima classifica – ha commentato la Dirigente Scolastica del liceo Manzoni, Adele Vairoche premia l’impegno dei docenti, degli studenti e dell’intero istituto. La nostra è una proposta formativa all’avanguardia, intelligente e che vuole rendere gli studenti veri cittadini responsabili e consapevoli di ciò che li circonda. Questo senza mai dimenticare il programma didattico, vero faro e guida attenta della formazione degli studenti.

Il balzo in avanti dell’indirizzo classico – ha aggiunto la Dirigente – testimonia ancora una volta quanto sia stato eccezionale il lavoro fatto in questi anni da tutto il dipartimento. Non posso non sottolineare, inoltre, i meriti dei docenti dei dipartimenti dell’indirizzo economico-sociale e del linguistico, che hanno consentito di ottenere meriti e riconoscimenti formidabili. Un grazie generale a quanti ogni giorno lavorano nelle aule di questo istituto e soprattutto ai ragazzi, motore inesauribile di energie e di cultura, ed alle famiglie che continuano a sostenerci credendo in noi ed affidandoci quelli che riteniamo debbano essere anni fondamentali della vita dei giovani, vissuti con la gioia di condividere un percorso inesauribile di crescita con le esplosioni di tutte le loro potenzialità cognitive».