Liceo Diaz Caserta, indirizzo Ricerca e Sperimentazione in collaborazione con Università e Centri di Ricerca

Liceo Scientifico Diaz, nuovo indirizzo Ricerca e Sperimentazione
GIORDANI
termotecnica-2023
previous arrow
next arrow

Il Liceo Scientifico Diaz, già dal 2019, ha avviato un Progetto di Ricerca e Sperimentazione in ambito scientifico e umanistico in sinergia con le Università della Campania e il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)

In tal modo gli alunni e le alunne hanno avuto modo di confrontarsi con il mondo della ricerca lavorando su temi specifici dalla Linguistica alla Robotica, dalle sperimentazioni Genetiche e Biologiche alla Meteorologia e, soprattutto, in ambito  virtuale sono state messe in campo l’aula immersiva o la costruzione di realtà virtuali.

Le pregresse collaborazioni, con le Università e i Centri di ricerca, non solo hanno costituito la piattaforma su cui è stato “costruito il percorso” che ha portato, per l’anno 24/25 alla formazione di un Indirizzo- Liceo Scientifico – Ricerca e Sperimentazione , ma nel corso di questi anni hanno fatto sì che venissero maturati, dai  circa 60 alunni coinvolti circa 3 CFU nella facoltà di riferimento.

GPL-AUTO
GPL-AUTO
previous arrow
next arrow

“Il Polo della Ricerca, istituito dal Liceo Scientifico A. Diaz in ambito umanistico e scientifico – afferma il Dirigente Scolastico prof. Luigi Suppa – nasce con l’obiettivo principale di avvicinare gli allievi allo studio delle metodologie della ricerca e della sperimentazione, promuovendo la formazione di un pensiero logico che permetta loro di interpretare la realtà con spirito euristico e critico. Il nostro scopo-continua il D.S.- è quello di favorire negli studenti l’acquisizione delle metodologie di base della ricerca sperimentale in sinergia con le Università e i Centri di Ricerca.”

“Tale formazione è necessario che avvenga già in età adolescenziale, in una fase della vita dei ragazzi durante la quale l’apprendimento è più rapido ed efficace; gli studenti si avvicinano in tal modo gradualmente al mondo universitario e vengono posti nelle migliori condizioni per affrontare con maggiore maturità e consapevolezza scelte e sfide del proprio futuro nel campo della formazione e del lavoro. Il Diaz, obiettivo questo ancora più ambizioso – conclude il Preside – potrà fregiarsi infine di aver dato il proprio concreto contributo allo sviluppo della Ricerca in Italia”.

Il nuovo indirizzo

L’indirizzo sarà articolato, comprensivo del latino, con 2 ore di laboratori curriculari su metodologie umanistiche e scientifiche.

La didattica laboratoriale e il contatto costante con i partner universitari e dei centri di ricerca sono al centro del progetto formativo dell’indirizzo che, appunto, si origina dopo ben quattro anni di sperimentazione.

I partner con cui il Dirigente Suppa ha stretto rapporti di collaborazione sono: il CNR di Napoli, l’Institute of Genetics and Physics Adriano Buzzati-Traverso, i Dipartimenti di Lettere e Beni Culturali dell’Università degli Studi Luigi Vanvitelli, il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione ed Elettrica, la  Matematica Applicata (DIEM) dell’Università degli Studi di Salerno, Scienze Biomediche Avanzate dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Le ragazze e i ragazzi del Diaz sono sempre protagonisti e costruttori attivi delle loro conoscenze, non semplice pubblico per una convegnistica che serve a poco, perché è nella tradizione di questo centenario liceo farli crescere liberi e, soprattutto, armati di pensiero critico… al Diaz non si utilizzano slogan, ma si fanno i fatti!