L’incendio al Palamaggiò, la possibilità del dolo e il rammarico del sindaco di Castel Morrone, Gianfranco Della Valle

C’è tristezza e rammarico nelle parole di Gianfranco Della Valle, Sindaco di Castel Morrone, questa mattina quando scrive sulla sua pagina Facebook per commnetare la possibilità che quello al Palamaggiò possa essere un incendio doloso:

L’ipotesi del dolo si fa sempre più concreta – dice il Sindaco –  ciò starebbe a significare che qualcuno è entrato ieri nel Palamaggio’ per dare fuoco ai sogni di tanti giovani e meno giovani, di coloro che hanno avuto la fortuna di calpestare il parquet della grandiosa struttura ed anche di quelli che dagli spalti gremiti hanno applaudito i loro idoli fossero questi atleti o artisti famosi.

Il tutto e’ davvero inconcepibile! Sappiamo che sarà difficile riuscire a raggiungere i fasti dei tempi del Palamaggio’ ma dobbiamo iniziare a crederci altrimenti tutto ciò che è stato realizzato in 100 giorni finirà in tempi ancora più brevi #insiemealpalamaggio“.

Ed ora sono in tanti a chiedersi perché. L’incidente, ià di per sè grave poteva essere compreso, addirittura accettato, ma il dolo no, non ci sono ragioni apparentemente comprensibili del perché qualcuno possa essersi introdotto nella struttura e volutamente appiccato il fuoco. Intanto ovviamente continuano a pieno regime le indagini dei Carabinieri di Caserta e degli inquirenti.

Il nostro articolo di ieri sera che riporta l’intervento dei Vigili del Fuoco https://casertaweb.com/notizie/fiamme-unala-del-palamaggio-castel-morrone-non-si-esclude-dolo/