L’India non bannerà tutte le criptovalute, ma desidera anzi la Blockchain

L’India non bannerà tutte le criptovalute, ma desidera anzi la Blockchain

Il ministro delle finanze Nirmala Sitharaman ha chiarito che non ci sarà un divieto totale delle criptovalute o almeno della parte tecnologica di esse, ma tutto spetta alla decisione finale del Parlamento.

Ecco cosa pensa il Ministro delle Finanze

“Da parte nostra, siamo molto chiari sul fatto che non stiamo chiudendo tutte le opzioni. Permetteremo alle persone di fare esperimenti su blockchain, bitcoin o criptovaluta in determinate finestre “, aveva detto Sitharaman in un conclave di India Today.Ha aggiunto inoltre che il fintech dipende da tali esperimenti e avrà quella finestra disponibile. “Non lo spegneremo”, ha detto.

Ma è la nota del gabinetto che descriverà in dettaglio il tipo di formulazione, ha detto, aggiungendo che la nota sarà pronta a breve. “È in fase di completamento, quindi verrà portato al gabinetto. La Corte Suprema aveva commentato la criptovaluta. Siamo molto chiari che la Reserve Bank of India (RBI) accetterà una chiamata su una criptovaluta ufficiale “, ha detto.

Sulla tecnologia blockchain, ha detto che è una grande area e l’India ha un vantaggio principale in essa. “Molte società fintech hanno fatto molti progressi al riguardo. Abbiamo diverse presentazioni. Si sta svolgendo molto lavoro a livello statale. E vogliamo prenderlo alla grande in IFSC o Gift City a Gandhinagar “, ha affermato il Ministro delle Finanze Indiano.

Ha detto che il ministero sta pianificando un incontro di start-up essenzialmente sul fintech a Gift City. “Una volta che il Parlamento sarà finito, probabilmente dedicherò più tempo a eseguirlo e pianificarlo. Su fintech e blockchain, c’è molto lavoro in corso in India e sicuramente lo incoraggeremo “, ha così commentato il Ministro delle Finanze.

Se volete sapere tutto su come acquistare Bitcoin online, vi consigliamo di recarvi su bitindex prime, nel quale potrete trovare moltissime news e consigli su questo tipo di criptovaluta.

Ci sarà davvero una possibilità per le criptovalute in India?

In precedenza, il MoS per la finanza Anurag Thakur aveva detto in Parlamento che ci sono definizioni diverse per le criptovalute o valute virtuali in tutto il mondo. Il comitato interministeriale (IMC), guidato dall’ex segretario alle finanze Subhash Chandra Garg, aveva inizialmente suggerito una bozza di legge per vietare le criptovalute. “Il governo prenderà una decisione sulle raccomandazioni dell’IMC”, aveva detto Sitharaman in una risposta scritta a una domanda in Parlamento.

Le leggi esistenti sono inadeguate per trattare l’argomento, aveva detto Thakur. Il governo ha formato l’IMC e ha fornito il suo rapporto, ha detto, aggiungendo che c’è stata anche una riunione di un gruppo tecnologico autorizzato, che ha avuto luogo in precedenza.Thakur ha detto che anche il comitato dei segretari, presieduto dal segretario di gabinetto, ha fornito il suo rapporto e il disegno di legge è in fase di finalizzazione. Sarà presto inviato al gabinetto.

Il comitato di vigilanza, nel marzo 2020, aveva annullato le istruzioni della RBI alle banche di interrompere la fornitura di servizi alle piattaforme di criptovaluta, causando incertezza sullo stato delle valute virtuali in India.La nuova legislazione cancellerà la posizione del governo sulle criptovalute.

Sebbene ancora non sia estremamente chiara la situazione delle Criptovalute in India, come si può leggere su il Bitcoin – Notizie, news e novità sul bitcoin e le altre criptovalute,dopo ciò che hanno pubblicamente riferito il Ministro delle Finanze e i suoi collaboratori, siamo fiduciosi che finalmente, in ogni parte del mondo, i Bitcoin e le criptovalute in generale stiano diventando un importante tema di discussione, consentendo così di dare a questo nuovo tipo di “moneta”, l’attenzione che meritava fin dal giorno della sua creazione.