Linguine con i granchi blu

Linguine con i granchi blu
glp-auto-700x150
GIORDANI
SANCARLO50-700
mywell
previous arrow
next arrow

Il granchio blu è un crostaceo originario del continente americano. E’ arrivato in italia con le acque di zavorra che caricano le navi cargo per stabilizzare lo scafo. Purtroppo nel nostro ecosistema non esistono nemici di questa specie, quindi hanno proliferano in tutte le coste, arrivando anche nel delta del Po.

Sono onnivori e molto prolifici, stanno distruggendo allevamenti di cozze e vongole e tagliano con le chele le reti dei pescatori. Si è pensato ad una pesca intensiva per portarlo sulle nostre tavole. Cotto assume un bel colore rosso e dona al seghetto un ottimo sapore. Da provare.

sancarlolab-336-280
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Ricetta per 4 persone
500 gr di granchio blu
400 gr di calamarata o linguine
1 spicchio di aglio
300 gr di polpa di pomodoro
Prezzemolo tritato
Sale e olio extra q.b

Preparazione
Lavare bene i granchi in abbondante acqua e spazzolare il carapace. Aprirlo ed eliminare le branchie. In una padella larga da poter contenere i crostacei, preparare un soffritto con l’aglio, il peperoncino e i gambi del prezzemolo con un fondo di olio extra. Unire i granchi a pezzi e far rosolare un attimo. Aggiungere la polpa di pomodoro, aggiustare di sale e far cucinare 15 mIn. Intanto cuocere la pasta in abbondante acqua salata e, dopo averla scolata, ripassarla in padella con i granchi e il resto del prezzemolo tritato. Impiattare con un altro giro di olio.