I Lions organizzano il “Processo a Pinocchio” a Casertavecchia

Processo a Pinocchio

Sabato 4 giugno alle ore 18 presso il Teatro della Corte di Casertavecchia andrà in scena il ‘Processo a Pinocchio’, un adattamento teatrale di Emilia Narciso, già presidente del Comitato provinciale per l’UNICEF di Caserta, liberamente ispirato al romanzo ‘Le avventure di Pinocchio’ di Carlo Collodi.

L’evento è stato organizzato dal Lions Club Caserta Villa Reale New Century presieduto da Raffaella Alois e rappresenta un bellissimo progetto per riflettere con bambini e adolescenti sulla Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, in particolare sull’attuazione del diritto allo studio, al gioco, al lavoro.

Saranno proprio gli alunni della scuola Vanvitelli, plesso di Casola, nelle diverse vesti di giuria popolare, pubblico ministero, avvocato difensore e testimoni, a fare il processo a Pinocchio. In questa particolare rivisitazione il famoso burattino finità sul banco dell’accusa per aver venduto il suo abbecedario, marinato la scuola per andare a giocare con gli amici e per essere stato indisciplinato a scuola.

La rappresentazione sarà preceduta dagli interventi del presidente del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Maria Gabriella Casella, del presidente dell’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere, Ugo Verrillo, del sindaco della Città di Caserta, Carlo Marino e del presidente onorario della biblioteca Tifatina, Domenico Maietta. Ospite speciale il maestro Filippo Morace, basso-baritono e docente di lirica al Conservatorio di Salerno.