L’Istituto Gaglione di Capodrise festeggia Luisa Acconcia, campionessa nazionale di Boxe

Capodrise – Mattinata in allegria all’istituto “Gaglione” di Capodrise. Alle 9:30, i ragazzi si sono riuniti nel piazzale per festeggiare Luisa Acconcia, alunna della terza A della scuola media, vincitrice del torneo nazionale di pugilato che si è disputato a Roccaforte Mondovì, in provincia di Cuneo.

Nella categoria “Schoolgirl 57 kg”, Luisa ha disputato un ottimo incontro, a discapito di un’ostica atleta toscana. Per la loro collega si sono esibite le majorette ed è stato intonato l’Inno di Mameli. Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, il suo maestro, Antonio Brillantino delle Fiamme Oro – Sezione giovanile di Marcianise, il parroco don Giuseppe Di Bernardo, il vicesindaco con delega allo Sport Tommaso Fattopace, che ha consegnato a Luisa una targa a firma del sindaco Angelo Crescente, l’assessore all’Istruzione Federico Abussi, il comandante della polizia municipale Clemente Piccolo, la famiglia Acconcia e il fotografo Alessandro Musone, che ha realizzato il reportage dell’evento. A fare gli onori di casa, la dirigente scolastica Maria Belfiore. «Lo sport è fondamentale per migliorare il nostro stile di vita – ha dichiarato la preside –, e per i giovani è fonte di valori da rispettare; dà loro forza ed è uno spazio di condivisione e di socializzazione importante. Volevano essere vicini a Luisa, questa mattina, perché, grazie ai suoi sacrifici, ha portato in alto il nome di Capodrise e del l’Istituto “Gaglione”». «La boxe – ha aggiunto Brillantino – forgia il carattere, in uno scambio continuo tra le abilità utili sul ring e nella vita: la costanza per ottenere i risultati, l’umiltà nel confronto con l’avversario, la sconfitta come momento di formazione». E ora, tutti a fare il tifo per Luisa agli Europei!