Litiga con la compagna e all’arrivo dei carabineri minaccia di tagliarsi la gola. Bloccato con il taser

Litiga con la compagna e all'arrivo dei carabineri minaccia di tagliarsi la gola
glp-auto-700x150
sancarlo
previous arrow
next arrow

A Maddaloni, in provincia di Caserta, una donna di 36 anni ha chiamato il numero di emergenza “112” durante la notte per segnalare una lite violenta con il suo compagno. I Carabinieri sono intervenuti rapidamente presso l’abitazione della coppia in via Starzalunga.

Una volta arrivati, i Carabinieri hanno trovato i due individui che stavano litigando intensamente. L’uomo, in uno stato di forte agitazione, aveva un coltello da cucina nascosto dietro la schiena. Alla vista dei militari, ha minacciato di suicidarsi, puntando il coltello alla gola. Nonostante i tentativi dei Carabinieri di dialogare con lui per farlo desistere, l’uomo non ha ceduto.

lisandro
lapagliara
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

Per evitare una tragedia, uno dei militari ha utilizzato un taser, un dispositivo che emette impulsi elettrici, per neutralizzare l’uomo e disarmarlo. Successivamente, i Carabinieri hanno richiesto l’intervento del personale sanitario del servizio 118 per fornire cure mediche all’uomo.

La donna coinvolta nell’incidente ha scelto di non presentare alcuna denuncia e ha spiegato di aver chiamato il “112” solo perché era preoccupata per la situazione critica. L’intervento dei Carabinieri ha permesso di evitare una tragedia e di garantire l’incolumità delle persone coinvolte.