ll Garante dei disabili: l’articolo 1bis del DL 44/21 stabilisce il ripristino delle visite nelle RSa su tutto il territorio nazionale

“Ripartono le visite nelle Rsa a: così si può mettere fine alla sofferenza delle persone con disabilità”

Il Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Campania, l’avv. Paolo Colombo, rende noto che tra le modifiche attuate in fase di conversione in Legge del Decreto Legge 44/21 vi è anche l’articolo 1 bis che prevede le “Disposizioni per l’accesso dei visitatori a strutture residenziali, socio-assistenziali, sociosanitarie e hospice”.

L’articolo stabilisce “il ripristino dell’accesso su tutto il territorio nazionale, di familiari e visitatori muniti delle certificazioni verdi Covid-19, a strutture di ospitalità e lungodegenza, residenze sanitarie assistite, hospice, strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti, e comunque in tutte le strutture residenziali e in quelle socio-assistenziali”, chiedendo “alle direzioni sanitarie di tali strutture di conformarvisi immediatamente” adottando le misure necessarie alla prevenzione del contagio da Covid-19.

“Era doveroso – dichiara il Garante dei disabili – garantire nuovamente l’accesso in sicurezza a figli e parenti alle strutture assistenziali e a quelle socio-assistenziali nella speranza di non doverlo più interrompere. Questa modifica rappresenta un importante passo per mettere la parola fine alla sofferenza degli ospiti delle Rsa che, più di tutti, hanno patito la lontananza dei propri cari  e la mancanza di un abbraccio a causa di questa terribile pandemia”.