Lotta tra donne di potere: “Maria Regina di Scozia” al cinema

Nelle sale cinematografiche della provincia di Caserta da oggi si può assistere alla visione di un appassionante film storico tutto al femminile: “Maria Regina di Scozia“. Al Big Maxicinema ai seguenti orari: 17:45, 20:15, 22:45, all’UCI Cinemas Cinepolis ai seguenti orari: 14:50, 17:05, 19:15, 21:50. Come si può vedere dalla locandina abbiamo due donne, una è Mary Stuart , forse in Italia meglio conosciuta come Maria Stuarda, regina di Scozia, l’altra è Elisabetta I, che detiene le terre scozzesi e l’Inghilterra.

Come si evince dal titolo, la protagonista, nata a Linlithgow nel 1542 e morta in un castello del Northamptonshire nel 1587, sarà la figura centrale del film. Ella era figlia di Giacomo V e di Maria Lorena. Già giovanissima fu al centro di una guerra matrimoniale: infatti mentre Enrico VIII voleva che sposasse Edoardo di Inghilterra, la famiglia la inviò in Francia, da Enrico II, dove sposò il delfino Francesco.

Fervente cattolica, alla morte del marito, prese subito una posizione contro il potere della rivale Elisabetta I, che, divenuta regina di Inghilterra, era riuscita, dopo una lunga lotta, a imporre il protestantesimo a discapito del cattolicesimo, con il trattato di Edimburgo. Molti protestanti, delusi dalla regina, si rivolsero a Maria, che, nonostante fosse cattolica, mirava alla libertà di culto. Quando, per la seconda volta, a Maria fu imposto di sposarsi, questa volta su richiesta di Elisabetta, con il conte di Leicester, ella contrasse matrimonio con il portavoce dei cattolici scozzesi Enrico Darnley, inimicandosi i protestanti.

Dopo varie e gravi vicende di regno, i nobili vollero che abdicasse e si rifugiò da Elisabetta dove, scoperta, fu imprigionata e condannata a morte. In somme linee, Maria non solo era una donna forte ma che sapeva destreggiarsi tra cattolicesimo e protestantesimo come più le conveniva, cercando anche di essere alla pari della regina Elisabetta, altra grandiosa figura di regina.

Il cast è composto da Saoirse Ronan, nel ruolo di Maria Stuart, attrice giovanissima ma già interprete di diversi ruoli in vari film; Margot Robbie, nei panni di Elisabetta I, che ha partecipato al cast del film “The wolf of Wall Strett” di Martin Scorzese e da diverse altre figure che interpretano rappresentanti del protestantesimo e del cattolicesimo. La regia è nelle mani di Josie Rourke, che si è interessata anche di altre produzioni storiche.