L’Università “Vanvitelli” di Caserta presenta Progetto di Ricerca sullo Stile Alimentare Mediterraneo

Il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università
Dipartimento di Scienze Politiche
termotecnica-2023
termotecnica-2023
previous arrow
next arrow

Caserta – In occasione della cerimonia di inaugurazione del corso di laurea in Scienze del Turismo, sarà presentato il nuovo Progetto di Ricerca Interateneo promosso dai dipartimenti di Scienze politiche, DiSTABiF, Medicina ed Ingegneria della Vanvitelli:

Si arricchisce così l’offerta formativa del dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, diretto da Francesco Eriberto d’Ippolito.

lapagliara
GPL-AUTO
previous arrow
next arrow

Il già ricco plafond di corsi di laurea triennali e biennali, di master di I e II livello, di dottorati di ricerca e di corsi di perfezionamento e specializzazione, si amplia ulteriormente con il lancio di un progetto di ricerca interateneo sullo Stile Alimentare Mediterraneo.

La nuova offerta formativa interdipartimentale in Identità territoriali, sostenibilità ed enogastronomia sarà presentata ufficialmente domani, martedì 27 febbraio, in occasione della cerimonia di inaugurazione del corso di laurea in Scienze del Turismo che, anche per quest’anno, segna un netto aumento di studenti iscritti.

Nato dalla sinergia con i dipartimenti di DiSTABiF, Medicina e Ingegneria, il neo progetto di ricerca interateneo si svilupperà all’interno del polo universitario di viale Ellittico che ospita il dipartimento di Scienze Politiche, in collaborazione con importanti aziende leader nei rispettivi settori, fra le quali Ferrarelle, Tenuta Fontana, Consorzio DOP Mozzarella di Bufala Campana e la scuola di cucina Dolce&Salato.

Il battesimo di questo nuovo percorso formativo sarà ospitato, domani martedì 27 febbraio, con inizio alle ore 10,30, nella sala del Rettorato dell’UniVanvitelli, dove sono previsti i saluti istituzionali del rettore Gianfranco Nicoletti, dei presidenti del Consiglio regionale della Campania, Gennaro Oliviero, della Camera di Commercio di Caserta, Tommaso De Simone, e della Provincia di Caserta, Giorgio Magliocca, e del sindaco della città capoluogo, Carlo Marino.

A seguire, coordinati dal giornalista Gianni Russo, sono in programma la proiezione del docufilm “Le Vie dell’Acqua”, con l’intervento della regista Barbara Rossi Prudente, ed una tavola rotonda cui parteciperanno i direttori dei dipartimenti di Scienze Politiche, d’lppolito, e del DiSTABiF, Antonio Fiorentino; del pro rettore alla Green Energy e alla Sostenibilità Ambientale dell’UniCampania, Furio Cascetta; del delegato RUS di Ateneo per il Gruppo di Lavoro Cibo della Vanvitelli, Marcellino Monda; dei presidenti dei corsi di laurea in Odontoiatria dell’Università di Salerno, Massimo Amato, in Scienze del Turismo dell’UniCampania, Domenico Giovanni Ruggiero, e in Scienze degli Alimenti della UniVanvitelli, Severina Pacifico; dell’ordinario di Endocrinologia del dipartimento di Medicina della Vanvitelli, Katherine Esposito; dell’Executive Chef e titolare della rinomata scuola di cucina Dolce&Salato, Giuseppe Daddio; e, infine, del direttore generale per la Cultura ed il Turismo della Regione Campania, Rosanna Romano.

“Ci siamo, parte una nuova offerta formativa interdipartimentale in Identità territoriali, sostenibilità ed enogastronomia, in collaborazione con i dipartimenti DiSTABiF, Medicina ed Ingegneria, altamente professionalizzante ed in grado di offrire ai nostri giovani concrete prospettive occupazionali in settori trainanti dell’economia del Mezzogiorno.
Ma non finisce qui perché parte anche un importante progetto sullo Stile di vita mediterraneo, volto a educare ad un corretto comportamento alimentare, necessario ai fini della tutela della salute, ma soprattutto a favorire la crescita economica della Campania e delle eccellenze che la rappresentano. Anche in questo caso, l’approccio è multidisciplinare e realizzato insieme ad importanti aziende partner. Intanto, il nostro impegno continua per nuovi progetti ed ambiziosi traguardi”, spiega d’Ippolito, direttore del dipartimento di Scienze Politiche della Vanvitelli.