Macerata Campania, Festa di Sant’Antuono. Il sindaco Cioffi: “L’amministrazione punta al riconoscimento formale dell’Unesco”

Festa di Sant'Antuono

Il sindaco punta all’ottenimento del prestigioso riconoscimento nella prossima legislatura

Il sindaco di Macerata Campania Stefano Antonio Cioffi ha avuto modo di rimarcare in questi giorni l’importanza di proseguire il percorso iniziato per l’ottenimento del riconoscimento formale della ‘Festa di Sant’Antuono’ come patrimonio dell’Unesco.

Il primo cittadino ha avuto modo di precisare: ‘È motivo di orgoglio rimarcare che per la prima volta, sono stati ottenuti tre finanziamenti regionali, pari a 120 mila euro, per un evento che è diventato uno tra i principali a livello nazionale in tema di tradizione musicale e cultura del territorio.

È stato realizzato un docu-film “Libera nos a malo“, presentato al Senato della Repubblica nell’aula “Caduti di Nassirya”. La parata delle ormai celebri ‘Battuglie di Pastellessa’ ed i suonatori di falci, tini e botti rappresenta un unicum a livello nazionale ed oserei dire anche europeo.

Non possiamo quindi che continuare sulla strada intrapresa per il conseguimento di un riconoscimento internazionale per questa eccellenza del territorio”.

Sulla fattibilità della festa di quest’anno
siamo costreti ad attendere il decorso della questione Covid.