Macrico, le associazioni incontrano i consiglieri delle liste civiche del comune di Caserta

Dopo le vacanze natalizie ed il residuo di festività dei primi giorni di questo 2022 riprendono gli incontri tematici con le associazioni collegate all’area del Centro Sociale Ex Canapificio con i consiglieri delle Liste civiche

Vengono proposte 4 aree tematiche su cui si propone di creare o di continuare lavoro di rete tra associazioni, singoli e consiglieri delle liste civiche:

– BENI COMUNI (Revisione regolamento, iter attuali beni comuni, stipula ulteriori patti)
– POLITICHE SOCIALI, INCLUSIONE, REDDITO (Attivazione PUC per percettori RdC –
Revisione agevolazioni TARI, politiche educative e culturali)
– MACRICO, DIGESTORE, PARCO URBANO COLLI TIFATINI
– MOBILITA’ SOSTENIBILE (Approvazione PUMS, Ufficio Piedibus, destinazione di una
% minima dei proventi delle multe alla riqualificazione dei percorsi pedonali)

I punti non sono da ritenersi “chiusi”: se ne possono aggiungere altri come le Casermette di Viale Carlo III, la collocazione delle compostiere di comunità, la questione culturale-educativa in città, ecc.

Anche le stesse realtà partecipanti potranno estendersi. Occorre tenere presente le criticità della macchina amministrativa. Il principio della sussidiarietà, insieme alla richiesta
di supporto al Governo centrale, sul modello della richiesta del Sindaco di Napoli, sono due strade che andrebbero percorse di necessità.

In ogni caso, obiettivo è quelli di conseguire risultati concreti, miglioramenti percepibili della vivibilità cittadina e delle condizioni socio-economiche delle fasce sociali più deboli. Alcuni tra questi risultati, possono essere raggiunti a breve termine, altri necessitano di tempistiche e percorsi più lunghi.

Dopo l’ultima riunione datata 11 novembre 2021 dunque si ritorna ad incontrarsi; come già previsto, il tema da affrontare nella prossima riunione è quello del Macrico, appuntamento con i consiglieri Romolo Vignola, Dino Fusco e Raffaele Giovine.

La questione sta avendo una svolta importante, sia con la nomina di Don Antonello al Presidente dell’Istituto Diocesano (proprietario dell’area), che con le parole del Vescovo nell’ultimo Te Deum, nel quale ha dichiarato che la Diocesi intende assumere finalmente un ruolo attivo nel rendere l’area un parco fruibile dalla cittadinanza.

“A questo punto, sentiamo arrivato il momento di dare una spinta in questa direzione: nel Macrico rientra ogni tema discusso finora, dall’ambiente alle politiche sociali fino alla questione educativa e tanto altro“.

Appuntamento mercoledì 19 alle 18 in Via San Gennaro 51.