Mad Mood Fashion Week Milano, da Caserta il giovanissimo Antonio Manna

Lo studente dell'Istituto Terra di Lavoro, è stato il più giovane modello della passerella milanese

Antonio Manna

Sì è appena conclusa la prestigiosa vetrina internazionale di moda del Mad Mood Fashion Week di Milano. Una sette giorni impegnativa e accattivante non senza un importante richiamo al sociale, con il lancio dell’ ashtag #iononsonounvirus, chiaramente un riferimento alla psicosi del Coronavirus.

La notizia che ci interessa, tra le altre, è che da Caserta, sono partiti dieci ragazzi, selezionati nel corso di un casting organizzato sul territorio da Antonella Russo, referente di Mad Mood per l’area di Caserta, per sfilare sulle passerelle delle quattro firme presentate dall’Agenzia. E tra i 10 modelli e aspiranti tali la sorpresa è questo giovanissimo modello in erba poco più che adolescente.

Antonio Manna infatti ha appena 15 anni ed è uno studente dell’Istituto Terra di Lavoro: “Sinceramente è stato un caso partecipare a quel casting – spiega Antonio con una smorfia simpatica – già in altre occasioni mi era stato chiesto di presentarmi a qualche sfilata con un mio book, ma avevo sempre pensato che si trattasse di un mondo che non mi appartiene”.

Ma questo ragazzo leggero, che non si prende troppo sul serio, ha affascinato tutti con la sua aria giocosa e scanzonata, sfilando nella sua primissima volta in passerella, accanto a modelle e modelli già scafati e di esperienza con una disinvoltura imbarazzante.

Alla fine – racconta Antonio – tra noi ragazzi si è creata una bellissima atmosfera di complicità e amicizia e siamo stati davvero contenti di sfilare con la mascherina di #iononsonounvirus per dire a tutti di come il coronavirus stia influendo negativamente anche sulla moda in Italia”.

Insomma si è aperta una nuova strada per questo ragazzo che molto probabilmente rivedremo sulle passerelle del CosmoProf di Bologna a breve. Per il momento, ovviamente, come ogni ragazzo della sua età la priorità resta la scuola e la famiglia. Ma qualcosa ci dice che lo rivedremo ancora.

http://bit.ly/MadMood2020PiazzaPulita