Maestra picchiata dalla madre di una bimba di 4 anni: aveva rimproverato la piccola alunna

Succivo (Caserta) – Ennesimo episodio di violenza in una scuola della provincia di Caserta. Anche questa volta la vittima è un’insegnante, la 35enne R.B., ma in questa occasione l’aggressore è il genitore di una piccola alunna.

L’assurda vicenda, raccontata da “Il Mattino”, è avvenuta lunedì scorso nella scuola materna “De Amicis” di Succivo. Erano circa le 16 quando i bimbi, prelevati dai genitori, sono usciti da scuola: il padre di un’alunna di 4 anni, vedendola piangere probabilmente per un rimprovero della maestra relativo ad un errore negli esercizi di scrittura, inizia ad inveire verbalmente contro l’insegnante e poco dopo viene allontanato dall’istituto. Non contento, torna in auto e racconta il tutto alla moglie, la quale, infuriata, si precipita all’interno della scuola e aggredisce fisicamente la maestra R.B. davanti agli occhi sconvolti di altre mamme e di alcuni piccoli studenti.

L’insegnante sarebbe stata afferrata per il collo e sbattuta più volte con il capo contro la parete, fino a quando non è riuscita a divincolarsi e a scappare nei corridoi, venendo comunque ancora inseguita e offesa dalla madre violenta. Sul posto sono dovuti intervenire i sanitari del 118, allertati dai presenti.

Tornata a casa, nelle ore notturne poi la maestra si è dovuta recare al pronto soccorso dell’ospedale “Moscati” di Aversa per il persistere dei dolori: i medici l’hanno comunque rassicurata avvertendola che non c’erano complicazioni. La maestra aggredita potrebbe però essere incinta e si spera che l’episodio non abbia provocato danni ad una possibile gravidanza in atto.

Loading...