Mala Movida a Caserta, Confcommercio approva le sanzioni per chi viola le ordinanze

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Questa mattina, presso la Prefettura di Caserta, si è tenuta la riunione del comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza per discutere della cosiddetta Mala Movida. “Prendiamo atto degli interventi che le istituzioni stanno ponendo in essere per contrastare la mala movida in città e speriamo che la problematica venga risolta al più presto” ha commentato a margine della riunione il presidente provinciale di Confcommercio Caserta, Lucio Sindaco.

L’argomento in oggetto alla riunione svolta stamattina sono stati gli schiamazzi notturni ed il disturbo della quiete pubblica che, in particolare nei week-end e tra l’una e le quattro di notte, arrecano disagio ai residenti del centro storico della città di Caserta.

glp-auto-336x280
lisandro

Il presidente provinciale di Confcommercio Caserta ha dichiarato: “Ben vengano sanzioni e chiusure nei confronti di chi viola la legge, ciò anche a tutela di tutti quei gestori che lavorano seriamente e nel rispetto delle regole. Già da qualche anno Confcommercio, attraverso la Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi), si è fatta portavoce di una campagna contro la movida selvaggia finalizzata a sensibilizzare e responsabilizzare i giovani rispetto al consumo di alcool e al tempo stesso l’associazione di categoria ha dato vita, insieme all’Associazione nazionale magistrati, ad un progetto dedicato alla cultura del divertimento responsabile, prevedendo momenti di formazione e informazione sul tema. Tutto ciò senza mai porre in secondo piano le possibili responsabilità degli imprenditori ai quali continuiamo a lanciare moniti affinché svolgano le loro attività secondo i crismi della professione”.