Marcianise, la Forestale mette i sigilli a due officine prive dei requisiti ambientali

Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Marcianise, congiuntamente a quelli della Sezione Operativa della Compagnia della Guardia di Finanza di Marcianise, coadiuvati da personale specializzato del Dipartimento di Caserta dell’ARPAC Campania, hanno effettuato attività di verifiche sul territorio riscontrando delle situazioni illecite.

In particolare all’interno di due distinte ditte artigiane, site in comune di Marcianise (CE) alla via Monte di Somma, di cui una esercente attività di officina-elettrauto e l’altra di gommista, si è constatato in entrambe l’utilizzo di saldatrici senza alcun impianto di captazione dei fumi ed in assenza di alcun atto autorizzativo per quanto attiene le emissioni in atmosfera. Inoltre venivano rinvenuti sia sulle aree esterne che nei locali interni diverse tipologie di rifiuti pericolosi e non pericolosi prodotti dalle precitate attività per le quali i rispettivi titolari non sono stati in grado di dimostrare la data di produzione degli stessi.

Entrambe le due precitate attività artigianali (officina-elettrauto e gommista) sono state poste sotto sequestro penale d’iniziativa dai predetti militari, procedendo a deferire in stato di libertà i rispettivi titolari per emissioni in atmosfera non autorizzate e gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi.

Sono state, altresì, contestate sanzioni amministrative per un totale di €. 23.700,00.