Marcianise, la Polizia Municipale coglie in flagrante un uomo a sversare abusivamente

L’appello del Sindaco: “Segnaleteci sempre, non tacere quando vedete qualcosa”.

Nonostante le continue campagne progresso sull’importanza di differenziare, nonostante la consapevolezza di essere una triste Terra dei Fuochi e le terribili notizie di morti a causa delle conseguenze di tutto ciò, il nostro territorio è ancora funestato da persone che possiamo tranquillamente equiparare a malviventi.

Gli eco criminali vanno puniti ed educati. Come l’uomo che è stato trovato a Marcianise dalla Polizia Municipale dopo che per ben due volte aveva sversato abusivamente bustoni carichi di rifiuti speciali su di una pubblica strada.

La notizia sulla pagina del Sindaco Antonello Velardi che ne da l’annuncio fieramente e siamo d’accordo con lui.

“L’abbiamo preso – scrive il primo cittadino di Marcianise –  C’è voluto qualche giorno ma l’abbiamo preso. Una settimana fa, il 20 febbraio, un imbecille aveva scaricato alcuni bustoni pieni di rifiuti nel tratto di via Peschiera prima del cavalcavia (alla periferia di Marcianise) che avevamo appena cominciato a ripulire. Nel pieno delle operazioni di bonifica, promosse dal Comune (a spese di tutti noi contribuenti).

Di mattina avevamo pulito, di pomeriggio aveva scaricato. Ed era scappato. L’assessore all’Ambiente, Giuseppe Riccio si era imbufalito, e con lui tutti noi. Un gesto stupido, assurdo, insultante. Ci siamo incaponiti e in una settimana l’abbiamo beccato”.

Non possono mancare i complimenti al lavoro impeccabile della Polizia Locale che è stata determinata e determinate nello scovare il trasgressore.

“Grande merito alla Polizia Municipale che ha lavorato su un indizio prezioso fornito da un cittadino (encomiabile) che non ha scelto la strada del silenzio. L’imbecille è il titolare di una ditta di imbianchini di Marcianise. Ricco e conosciuto, ma evidentemente tanto strafottente da pensare di smaltire gli scarti della sua attività in questo modo.

Mi viene la voglia di svelare il suo nome e dire a tutti i marcianisani: non lo chiamate più per i lavori a casa vostra! Ma non lo posso fare. Posso ribadire che è un imbecille. Il tizio è stato multato ed è stato costretto a tornare sul posto e a rimuovere i bustoni. Nel frattempo, in queste ore, in tutta fretta abbiamo installato delle telecamere in quell’area: beccheremo anche gli altri.

Grazie a chi ci ha aiutato ad individuare questo stupido. Un invito a tutti: non giratevi dall’altra parte, denunciate ciò che vedete. Noi siamo qui”.

L’appello del Sindaco non deve restare inascoltato, bisogna segnalare , non tacere perché la qualità della nostra vita quotidiana dipende dalla civiltà con cui tutto noi possiamo e dobbiamo convivere.