Marcianise in lutto, si è spento il maestro Domenico Brillantino

Domenico Brillantino Excelsior

Marcianise (Caserta) – E’ morto nella notte il maestro Domenico Brillantino, una vera e propria leggenda della boxe marcianisana e internazionale. E’ stato il tecnico della Excelsior Boxe Marcianise capace di forgiare grazie alla sua immensa passione per questa disciplina talenti del calibro di Angelo Musone (bronzo alle Olimpiadi di Los Angeles 1984), Clemente Russo (due medaglie d’argento a Pechino 2008 e Londra 2012), Vincenzo Mangiacapre (bronzo a Londra 2012) e tanti altri, rendendo la scuola di Marcianise una delle più apprezzate e facendo della cittadina in Provincia di Caserta la capitale della boxe italiana.

Ma oltre ad essere un grande sportivo, il maestro Brillantino era un uomo di valori e grazie alla sua attività aveva offerto a decine di giovani della provincia  la possibilità di inseguire un sogno e di trovare nel pugilato un’alternativa alla strada.

Il maestro Brillantino con Clemente Russo
Il maestro Brillantino con Clemente Russo

Brillantino è scomparso a 77 anni. Particolarmente toccante il saluto del sindaco di Marcianise Antonello Velardi che sui social ha scritto: “Ci ha insegnato che ha senso solo una vita di passioni. La sua è stata interamente dedicata ai giovani, a chi si era perso lungo il sentiero. Se ne è andato nel buio della notte Domenico Brillantino, irripetibile maestro di pugilato, un monumento dello sport italiano, un simbolo straordinario della mia città, di Marcianise. Mio indimenticabile suocero. Eletto sindaco, mi aveva chiesto di non abbandonare mai chi è in difficoltà. Il modo migliore di ricordarlo è rispettare la sua volontà”.

Resterà uno dei simboli di Marcianise, che lo onorerà provando a portare avanti la gloriosa tradizione da lui avviata nel lontano 1977.

Loading...