Marco D’Amore incontra gli allievi delle scuole «Giannone» e «Dante Alighieri» nel secondo appuntamento del progetto «Valori in Serie»

termotecnica-2023
termotecnica-2023
previous arrow
next arrow

Si è svolta questa mattina presso l’Auditorium Provinciale di Caserta il secondo cineforum del progetto «Valori in Serie» che vede protagonisti gli allievi del Liceo «Pietro Giannone» e dell’Istituto Comprensivo «Dante Alighieri» di Caserta in un percorso di educazione all’immagine e di laboratori professionalizzanti intesi a comprendere meglio le professioni del cinema ed a diffonderne le competenze.

Ospite dell’appuntamento è stato l’attore e regista casertano Marco D’Amore che ha incontrato i circa duecento studenti partecipanti dopo la visione del suo documentario «Napoli Magica» uscito a dicembre dello scorso anno.

lapagliara
lapagliara
GPL-AUTO
previous arrow
next arrow

Incalzanti, le domande dei giovani allievi delle due scuole casertane sono partite dall’esperienza artistica personale di D’Amore – che ha vissuto in pieno il momento d’oro del cinema a Napoli ed in Campania – confrontandosi con il suo ruolo di Ciro Di Marzio in «Gomorra» fino alla sua ultima esperienza come regista e documentarista.

Marco D’Amore ha spronato i ragazzi a darsi da fare, a studiare, ad avere il coraggio di affrontare imprese anche a prima vista impossibili per provare a trasformare i propri sono in realtà. «Vivete in una regione del Sud ricca di arte, di storia, di cultura, di personaggi che sono stati punti di riferimento a livello mondiale – ha detto D’Amore – e comprendere la cultura nella quale siete immersi è fondamentale e fa davvero la differenza rispetto ad altri. Caserta, come Napoli, ha tutto il potenziale per essere “magica” ma tocca a voi renderla tale, raccogliere gli stimoli e le provocazioni giuste per far crescere questa città».

I protagonisti

Sul palco dell’Auditorium si sono alternate la dirigente scolastica del Liceo «Giannone», Marina Campanile, e la dirigente scolastica del Comprensivo «Dante Alighieri», Tania Sassi, che hanno illustrato agli studenti i laboratori professionalizzanti sul mondo del cinema in prossima attivazione nell’ambito del progetto insieme al produttore cinematografico Silvestro Marino – amministratore della società partner principale del progetto, Sly Production s.r.l. – ed al regista Lorenzo Cammisa che curerà proprio il laboratorio di regia.

Momento sentito è stata la consegna della targa del Premio Provinciale «Storie di Alternanza» agli allievi della classe IV F del Liceo Classico, accompagnati dalla docente Margherita Vozza, che si sono qualificati primi nella categoria licei del riconoscimento delle Camere di Commercio italiane che dà valore ai migliori percorsi PCTO (ex Alternanza Scuola Lavoro) nelle scuole superiori della penisola.

Al termine dell’evento sono intervenuti responsabili degli ulteriori enti partner del progetto Nicola Scaringi, presidente del Comitato Regionale Campano di Associazioni Sportive e Sociali Italiane APS, e Giuseppe D’Apice, docente della Università Popolare per lo Sport e il Terzo Settore ASD APS. Ad animare la mattinata con gli studenti il responsabile scientifico del progetto, il giornalista ed esperto di produzione cinematografica Gianrolando Scaringi.

Il progetto Valori in Serie

Finanziato dalla Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione e del Merito attraverso il Piano Nazionale di Educazione all’Immagine per le Scuole, il progetto «Valori in Serie» è risultato tra i tre vincitori, in provincia di Caserta, del bando 2022 Cinema e Immagini per la Scuola per le scuole secondarie di I e II grado.

Il Liceo «Pietro Giannone», capofila della rete che ha presentato il progetto, è l’unico liceo classico e scientifico della città ad aver acceduto all’importante finanziamento ministeriale ed ospiterà tra le proprie mura – accogliendo anche gli allievi del Comprensivo «Dante Alighieri» – tutti i laboratori previsti dal percorso di educazione all’immagine: sceneggiatura, regia, direzione della fotografia ed audio in presa diretta, recitazione. A dirigere ognuno dei percorsi, professionisti del mondo del cinema che condurranno per mano i giovani studenti fino alla produzione di una breve serie tv destinata alla diffusione su web.