Marco Sentieri: la voce casertana che ha straordinariamente calcato il palco di Sanremo

Marco Sentieri

Arriva direttamente dalla provincia di Caserta, da Casal di Principe, “l’unica voce del sud” che ha meravigliosamente riecheggiato quest’anno nel teatro Ariston.

E’ un vanto tutto campano, infatti, Pasquale Mennillo, in arte Marco Sentieri, classe 1985, padre di due splendidi figli ai quali, come ha dichiarato in conferenza stampa, un giorno racconterà l’orgoglio provato portando su un palco così importante come quello sanremese un brano che ha rappresentato un vero e proprio “schiaffo d’amore”.

Billy Blu” è una canzone delicatamente forte, nata dalla penna esperta di Giampiero Artegiani, e straordinariamente interpretata da Marco. Un testo importante che racconta con disarmante spontaneità un triste fenomeno che attanaglia costantemente soprattutto i più giovani.

Questa triste realtà viene narrata in questo brano da un’ottica diversa. Indiscussa protagonista della canzone è, infatti, la vita, un giustiziere che ha trasformato il bullo adolescente in un “uomo dai mille fallimenti” e che porterà quel ragazzino magro, timido, educato, fragile, che ha subito tante angherie mantenendo sempre il sorriso in volto, a tendere una mano al suo bullo che, disperato, vorrebbe commettere un gesto estremo.

In un clima quasi cupo e nostalgico, complice la voce roca e profonda di Marco, l’ascoltatore avverte quasi un’angoscia ed un incalzante senso di compassione anche per quel bulletto, figlio di una famiglia disattenta, inesorabilmente diventato un uomo debole e solo.

L’inestimabile valore del perdono e del rispetto verso il prossimo trapelano da questo testo sorprendentemente vero e diretto che, seppur non ha trionfato sul palco dell’Ariston, ha comunque inciso un segno indelebile nelle menti di coloro che, ascoltando la canzone, sin dal primo momento, ne sono rimasti sinceramente colpiti.

Il cantautore sta, adesso, lavorando intensamente per ultimare il progetto del suo primo album che auspica di far uscire a ridosso dell’estate 2020.

Speriamo che questa autentica promessa del panorama musicale italiano possa raccontare la realtà difficile da cui proviene con empatica schiettezza, rendendosi punto di riferimento e ispirazione per tutti quei giovani che desiderano riscattarsi ed elevarsi.

 

Loading...