Marilena Lucente ha presentato “Per non restare laggiù” alla Pro Loco del Real Sito di San Leucio

Marilena Lucente ha presentato “Per non restare laggiù” alla Pro Loco del Real Sito di San Leucio
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Venerdì sera, presso la sede dell’APS Pro Loco Real Sito di San Leucio, si è tenuta un’interessante presentazione del libro “Per non restare laggiù” di Marilena Lucente, nell’ambito degli incontri culturali “Bevendo si legge meglio”, organizzati dalla Pro Loco. La direzione artistica dell’evento è stata curata da Donato Tartaglione.

Dopo i saluti del Presidente dell’APS Domenico Villano e l’introduzione di Tartaglione, è seguito un piacevole dialogo tra l’autrice e Pia Di Donato. Durante la conversazione, sono emersi aneddoti, curiosità e spunti di riflessione, che hanno arricchito il confronto tra le due amiche e colleghe.

Bruno-Cristillo-Fotografo
Terrazza Leuciana
Bruno-Cristillo-Fotografo
previous arrow
next arrow

La maestria narrativa di Lucente e la sua abilità nel trattare argomenti complessi in modo semplice sono stati evidenziati attraverso la lettura di alcuni passi significativi del romanzo, magistralmente interpretati da Rita Raucci.

Per rendere l’atmosfera ancora più piacevole, si sono alternati alcuni momenti musicali offerti dai talentuosi chitarristi Adriano Laudadio, Dario Pizzorno e Valerio Nappo.

La loro musica ha “alleggerito” l’argomento trattato nel romanzo, regalando al pubblico dei piacevoli intermezzi.

L’evento è stato un successo e ha permesso ai partecipanti di immergersi nell’universo narrativo di Marilena Lucente, apprezzando la sua capacità di affrontare tematiche complesse con semplicità e profondità. Gli incontri “Bevendo si legge meglio” si confermano quindi un’occasione imperdibile per gli amanti della cultura e della letteratura.

Per non restare laggiù

La sera prima della laurea, Maurizio Ranieri accompagna la sua dolce metà a casa come ogni sera e poi torna indietro affacciato sul mare. Ha bisogno di solitudine per decifrare il modo in cui affrontare il giorno successivo.

Per non restare laggiùI cinque anni trascorsi all’università gli sembrano essere volati, forse perché non ha mai sostenuto un esame. La sua strada è stata accompagnata da una catena di menzogne, finché non si è trovato in un vicolo cieco.

Con l’arrivo della notte, i suoi genitori, la sua dolce metà e il suo migliore amico che, a sorpresa, si sta dirigendo verso l’Italia, si apprestano a festeggiare il suo successo alla Facoltà di Giurisprudenza.

Tuttavia, mentre i ricordi del passato si affollano nella sua mente, i personaggi della sua vita iniziano a dialogare e a scoprire i segreti celati di Maurizio. Lui è stanco di mentire, di dover inventare scuse e persino di dover fuggire.

Questa volta, però, non è solo: ognuno deve fare i conti con i propri inganni e la luce del mattino porterà alla luce anche le verità nascoste.