Matese, pascolo interdetto ai cavalli: buone notizie dalla Regione Campania

Matese, pascolo interdetto ai cavalli: buone notizie dalla Regione Campania
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Il 27 maggio si è svolta una fruttuosa riunione presso gli uffici regionali di palazzo Santa Lucia a Napoli, che ha portato alla luce una situazione in via di risoluzione riguardante il pascolo interdetto ai cavalli sul Matese.

In seguito all’Interrogazione presentata dal Consigliere Regionale Alfonso Piscitelli lo scorso 27 marzo, il Vicepresidente e Assessore all’Ambiente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, ha istituito un Tavolo Tecnico al fine di discutere sulla problematica sollevata qualche mese fa dall’Associazione S.T.A.R.T. MATESE.

glp-auto-336x280
lisandro

L’Associazione per la Salvaguardia e la Tutela delle Risorse e delle Tradizioni del Matese, meglio conosciuta come “S.T.A.R.T. Matese”, è nata nel luglio del 2023. Rappresenta un aggregato di 45 allevatori provenienti dal Matese, distribuiti in circa 14 comuni situati nelle province di Caserta e Benevento.

I membri di questa associazione sono allevatori di aree montane che reclamano i loro diritti, in particolare quello di poter portare i loro cavalli a pascolare nei terreni adibiti ad uso civico o privato. Purtroppo, questi allevatori hanno visto ledere i loro diritti dopo secoli di attività, a seguito della Delibera n. 795 del 19/12/2017 emanata dalla Regione Campania.

Tale delibera, realizzata al fine di recepire una direttiva europea, mira alla protezione di alcune specie vegetali presenti nelle zone SIC e ZPS. Di conseguenza, vieta sostanzialmente il pascolamento per tutti gli equidi, in quanto possono causare danni, in particolare a un’orchidea chiamata Himatoglossum Adriaticum, presente negli habitat 6210 e 6210pf, e quindi attiva le procedure di salvaguardia.

Grazie all’iniziativa e alla collaborazione senza precedenti tra il Consigliere Piscitelli e il Vicepresidente della Regione Campania Bonavitacola, i Dirigenti dell’Assessorato all’Agricoltura e dell’Assessorato all’Ambiente, insieme a rappresentanti dell’Associazione S.T.A.R.T. MATESE si sono finalmente seduti allo stesso tavolo.

In questo importante momento di discussione, è emerso che il Piano di Gestione, strumento fondamentale per la causa, sarà presto pubblicato, stimabilmente entro trenta giorni. Uno studio preliminare ha già rivelato la compatibilità dei cavalli con i pascoli del territorio matesino.

Siamo estremamente positivi sul dialogo avviato con i membri del Tavolo Tecnico istituito in Regione. Finalmente ci siamo confrontati seriamente sul tema. Le esigenze degli allevatori sono state ascoltate e le soluzioni proposte ci riempiono di ottimismo“, hanno dichiarato gli allevatori di START MATESE.