“Una mattinata da Oscar” al Duel Village di Caserta: il programma e i film in proiezione

Caserta – Per tutti gli amanti del cinema quella del 4 marzo sarà una giornata speciale perché quella tra domenica e lunedì sarà l’attesa notte degli Oscar. Prima di guardare la lunga cerimonia del Dolby Theatre (quest’anno visibile anche in chiaro su TV8 a partire dalle 22.50 di domenica) i casertani avranno la possibilità di partecipare ad un’interessante iniziativa organizzata per il quinto anno consecutivo da Caserta Film Lab e Duel Village: a partire dalle 9.30 prenderà il via infatti presso il multisala di via Borsellino “Una mattinata da Oscar”, evento che permetterà di guardare due dei film candidati agli Academy Awards, uno dei quali, con 13 candidature, è dato tra i favoriti dai bookmakers.

La giornata inizierà alle 9.30 con una piccola colazione, poi alle 10.00 la proiezione del primo film, “Il filo nascosto” di Paul Thomas Anderson. L’opera è in corsa per sei statuette, tra cui quella di miglior film e miglior attore protagonista (Daniel Day Lewis).

Alle 12.30 è previsto un brunch e alle 13.45 il film più atteso, “La forma dell’acqua” di Guillermo del Toro che ha già vinto il Leone d’oro a Venezia e due Golden Globes. L’opera del regista messicano, artefice di film apprezzatissimi come “Il labirinto del fauno” e “Crimson Peak”, ha ottenuto 13 candidature e parte in pole position al fianco di “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” per conquistare la statuetta più ambita, quella per il miglior film.

Le due pellicole affrontano il tema dell’amore con due stili molto differenti (Del Toro conferma ancora una volta il suo immenso talento nel genere fantasy), e le narrazioni sono ambientate in due diversi periodi storici (la Londra degli anni Cinquanta ne “Il filo nascosto” e gli Stati Uniti dei primi anni della Guerra Fredda ne “La forma dell’acqua”).

Ecco la trama ed i trailer dei due film:

Il filo nascosto

Nella cornice glamour e scintillante della Londra degli anni Cinquanta, il sarto Reynolds Woodcock (Daniel Day-Lewis) dirige insieme con sua sorella Cyril (Lesley Manville) la celebre House of Woodcock, inconfondibile marchio di stile e bellezza, richiesto da reali, stelle del cinema, ereditiere, socialiste, debuttanti e nobildonne. Gli originali e moderni capi firmati proiettano Woodcock al centro della moda britannica, e consacrano il suo nome come uno dei più conosciuti e ammirati del dopoguerra. Nonostante la conoscenza dei desideri e della figura femminile, lo scapolo impenitente considera l’amore un privilegio precluso a un artista del suo calibro, e preferisce intrattenersi con donne diverse che gli forniscono la giusta dose di ispirazione e compagnia. Finché non incontra Alma (Vicky Krieps), ragazza ambiziosa e caparbia che riesce a insinuarsi nel suo cuore come musa e come amante, sconvolgendo da un giorno all’altro la sua perfetta vita su misura.

Il trailer del film

 

La forma dell’acqua

A causa del suo mutismo, l’addetta alle pulizie Elisa (Sally Hawkins) si sente intrappolata in un mondo di silenzio e solitudine, specchiandosi negli sguardi degli altri si vede come un essere incompleto e difettoso, così vive la routine quotidiana senza grosse ambizioni o aspettative.
Incaricate di ripulire un laboratorio segreto, Elisa e la collega Zelda (Octavia Spencer) si imbattono per caso in un pericoloso esperimento governativo: una creatura squamosa dall’aspetto umanoide, tenuta in una vasca sigillata piena d’acqua. Eliza si avvicina sempre di più al “mostro”, costruendo con lui una tenera complicità che farà seriamente preoccupare i suoi superiori.

Il trailer del film

 

Per assistere ad un solo film il prezzo sarà di 4 euro per i soci di Caserta Film Lab e 6 euro per i non soci, mentre per guardare entrambi i film e partecipare alla colazione e al brunch il costo previsto è di 10 euro per i soci e di 15 euro per i non soci.