Mercato dell’auto ad agosto: crescono le vendite del 9,46%, bene i diesel e le vetture alternative

In controtendenza rispetto ai primi sette mesi del 2018, in cui le vendite di veicoli sono risultate in calo rispetto a quanto avvenuto nell’anno precedente, il mese di agosto ha registrato dati positivi sulle nuove immatricolazioni. I numeri parlano di 91.551 vetture vendute, con un incremento rispetto ad agosto 2017 del 9,46%.

Un risultato davvero rilevante, che fa ben sperare gli analisti per quanto riguarda gli ultimi quattro mesi del 2018, ma che è stato influenzato dalla necessità di alcune case automobilistiche di smaltire le vetture non in regola con il WLTP, il nuovo sistema europeo di omologazione entrato in vigore dal 1° di settembre e che introduce un sistema di misurazione più accurato per quello che riguarda le emissioni inquinanti.

Con i dati positivi di agosto, il settore automobilistico in Italia recupera il calo delle immatricolazioni registrato nei primi sette mesi dell’anno, facendo registrare un +9,46% rispetto ad agosto 2017 e facendo ritornare alla ribalta le immatricolazioni di autovetture diesel, che fanno segnare un +6%. Interessanti anche i dati concernenti le automobili alternative, con una continua progressione del metano, che registrano un +4%, portando la crescita tendenziale nei primi otto mesi dell’anno ad un eloquente +57%.

Risultati ancora migliori per quanto riguarda le vetture elettriche, sia nel mese con un +87%, sia nel cumulato con un +147%, anche se la quota di mercato risulta essere ancora esigua, di circa lo 0,2%. Dai dati emersi è interessante notare anche il cambio di tendenza negli italiani per quanto concerne la scelta del veicolo da acquistare. La Panda, dopo tantissimo tempo, perde la leadership della classifica, in favore della Renault Clio, ma tra le prime 10 trovano posto anche diversi modelli di vetture di categoria SUV.

Un genere di automobili, quello relativo agli Sport Utility Vehicle, che riscontrano sempre maggiori consensi anche grazie all’ampia gamma di modelli e dimensioni disponibili sul mercato. A testimoniare queste preferenze sono i dati in crescita relativi alla vendita di SUV usati e km zero, spinti anche da servizi come Brumbrum, che permettono di avere la certezza di acquistare mezzi potenti e sicuri a un prezzo onesto, conveniente e trasparente. Ogni auto è certificata da esperti del settore per quello che riguarda le parti meccaniche, elettroniche, carrozzeria, sistemi di sicurezza e interni, tutte vendute unitamente a una garanzia minima di 12 mesi e con tanto di assistenza stradale inclusa.

Ottimi i risultati ottenuti nel mese di agosto per il gruppo FCA, con 24.702 immatricolazioni nel mese e una quota di mercato raggiunta pari al 27%. I risultati del gruppo sono trainati dalle vendite registrate da Alfa Romeo, che segna un +66% e da Jeep, che registra un +104%. Risultati positivi anche per Ferrari, +13,9% e Lamborghini +41,3%. Il dominio del gruppo è presente anche nel settore SUV, con Fiat 500X che si attesta ai primi posti tra le più piccole di tale categoria.

Un trend positivo per il settore auto italiano su cui aleggia ancora l’ipotesi, al momento non ancora scongiurata definitivamente,del possibile aumento dell’IVA, che porterebbe ad una contrazione significativa delle vendite e ad un aumento, in media di 500€, dei prezzi singoli di vendita.