Mercato ortofrutticolo comunale di Maddaloni, dalla giunta promettono il dissequestro al più presto

Maddaloni –  In seguito al sequestro da parte di Polizia e Carabinieri del Mercato ortofrutticolo comunale di Maddaloni, avvenuto lo scorso 20 novembre a causa dello scorretto smaltimento dei rifiuti, giungono i primi sviluppi della vicenda sotto forma delle dichiarazioni del consigliere comunale Campolattano che chiariscono le intenzioni del sindaco e della giunta comunale:

«Prenderanno il via mercoledì gli interventi di competenza del Comune per permettere il dissequestro del cantiere del mercato ortofrutticolo». Ad annunciarlo è il consigliere Angelo Campolattano a margine dell’incontro avuto questa mattina con il sindaco Andrea De Filippo e con i mercatali.

«E’ stata l’occasione anche per parlare del futuro dell’area e delle sue prospettive di sviluppo – ha proseguito – ciascuna delle parti per quelle che sono le sue competenze e le sue responsabilità si è impegnata a fare in modo di non ripetere gli errori del passato e a costruire un percorso che, nel medio periodo, possa portare ad una crescita del mercato ortofrutticolo.

Se, come spero, siamo riusciti ad aprire una nuova stagione per l’area, a beneficiarne sarà l’intera città di Maddaloni, dal momento che, è sempre bene ribadirlo, il mercato è un patrimonio della città che dà lavoro a tante famiglie e che potrebbe darne anche ad un numero maggiore».

Ma Campolattano ha ben presente che, in questo momento, c’è da pensare all’oggi, al dissequestro dell’area e alla ripresa immediata delle attività. «E’ necessario che tutti tornino a lavorare subito anche se sappiamo che non sarà né semplice né scontato – ha chiosato il consigliere di minoranza – è per questo che ho ottenuto che i commercianti presentino al sindaco una serie di proposte da sottoporre all’Asl per individuare una soluzione che consenta la ripresa delle attività in attesa della risoluzione del problema giudiziario».