“Mi voglio Bene”, l’Aeronautica e l’Asl di Caserta insieme per diffondere la cultura della prevenzione oncologica

La Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare e l’Asl di Caserta hanno promosso un incontro informativo – nell’ambito del programma “Mi voglio bene, prevenire mi salva la vita”– rivolto al personale e ai frequentatori della Scuola Specialisti, ma aperto anche ai cittadini casertani con la possibilità di sottoporsi gratuitamente a tre screening oncologici (ricerca del sangue occulto nelle feci per il tumore del colon retto, pap-test per il tumore alla cervice uterina e mammografia per il tumore al seno), che rientrano nei Livelli Essenziali di Assistenza.

Si tratta dell’ultimo di una serie di incontri che l’ASL di Caserta ha organizzato presso le sedi istituzionali degli Enti pubblici del territorio casertano, fra cui anche la Prefettura e la Questura di Caserta, per favorire l’incremento delle indagini diagnostiche volte ad individuare precocemente una malattia, aderendo con regolarità ai test previsti dagli screening oncologici, all’interno di una popolazione sana ma in età a rischio.

A dare il benvenuto ai relatori e agli oltre 200 partecipanti, fra cui anche alcuni soci dell’Associazione Arma Aeronautica – Sezione di Caserta, è stato il Comandante dei Corsi della Scuola Specialisti,  Ten. Colonnello Marco Di Santo, che nel suo indirizzo di saluto iniziale ha ringraziato – a nome del Comandante della Scuola e di tutto il personale – l’Asl di Caserta per l’opportunità di riflettere sull’importanza della prevenzione, quale efficace strumento di contrasto per individuare la patologia in fase iniziale o addirittura prima che si manifesti. Egli ha inoltre sottolineato l’importanza di fare rete fra le istituzioni e la società civile per il bene dei cittadini nello spirito di servizio che contraddistingue il personale, militare e civile, dell’Aeronautica Militare.

L’evento, organizzato dall’ASL di Caserta, alla presenza del suo dirigente generale dott. Mario De Biasio, è stato condotto dal Dott. Giovanni Infante, responsabile del distretto 12 dell’ASL di Caserta insieme al dott. Salvatore Zullo per l’approfondimento relativo al tumore alla mammella e ai dottori Daniele e Michele Tari.

Nel suo discorso introduttivo il Dott. Infante ha ribadito il rilievo dell’informazione al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sul servizio gratuito messo a disposizione di tutti i cittadini, condividendo appieno la necessità di fare rete fra istituzioni, anche nel campo sanitario, nell’interesse ultimo del cittadino.

Nel corso dell’incontro, sono stati approfonditi i fattori di rischio dei carcinomi, le strategie di informazione e formazione della popolazione, come ad esempio l’autopalpazione mammaria, i percorsi diagnostici e terapeutici, il ruolo delle Breast Unit sul territorio, oltre che casi clinici e consigli pratici.

Asl Caserta è una azienda con personalità giuridica pubblica. Il territorio di sua competenza comprende 104 Comuni ed è ripartito in 12 Distretti Sanitari. Svolge le funzioni di tutela e promozione della salute degli individui e della collettività nel territorio di competenza.

La Scuola Specialisti è un Istituto militare di istruzione per le attività di formazione basica iniziale, formazione tecnica specialistica, addestramento, aggiornamento, specializzazione, qualificazione e ricondizionamento del personale dell’Aeronautica Militare, delle Altre Forze Armate, Corpi Armati e non dello Stato, nonché di personale di Forze Armate estere. Dipende dal Comando delle Scuole/3^ Regione Aerea con sede a Bari.

Loading...