Il MIBACT lancia il Gran Virtual Tour: visite virtuali nei più bei luoghi della cultura statali

Gran Virtual Tour

In occasione della prima domenica del mese il MiBACT ha lanciato ieri, domenica 5 aprile, il Gran Virtual Tour, la possibilità di ammirare il nostro patrimonio culturale direttamente da casa nostra.

La prima domenica del mese, che normalmente prevede l’ingresso gratuito nei musei e in tutti i luoghi della cultura statali adesso è virtuale. Ci si sposta sul digitale.

Visite virtuali in teatri, archivi, musei e biblioteche – molte delle quali realizzate grazie alla collaborazione pluriennale tra il MiBACT e Google Arts & Culture – vengono raccolte per l’occasione sul sito del Ministero www.beniculturali.it/virtualtour, all’interno della sezione Meraviglie d’Italia (disponibile su g.co/meraviglieditalia della piattaforma di Google).

L’intera giornata di domenica 5 aprile è così stata dedicata ad un viaggio lungo tutta la Penisola, grazie a un’apposita campagna social che ha invitato i visitatori ad essere pienamente interattivi pubblicando immagini e screenshot con gli ashtag #artyouready.

i capolavori negli allestimenti museali, gli ambienti di diversi teatri dell’opera, autentici monumenti della musica, percorrendo i foyer e attraversando le platee e i palchi, e di godere della ricchezza del patrimonio conservato negli archivi e nelle biblioteche monumentali.

Tra questi, il Teatro Regio di Torino, il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro Massimo di Palermo, l’Archivio di Stato di Napoli, la Biblioteca del Quirinale, ma anche il Museo casa natale di Gabriele d’Annunzio, il Castello Svevo di Bari, le Terme di Caracalla, il Parco Archeologico di Pompei e tanti altri luoghi della cultura.

Il Tour così organizzato sarà disponibile ogni prima domenica del mese fino alla fine dell’emergenza Coronavirus.