Michele Merlo, giovane talento di Amici, stroncato da una leucemia fulminante

Michele Merlo, giovane talento di Amici, stroncato da una leucemia fulminante

Una leucemia fulminante ha stroncato la giovane vita e carriera del cantante Michele Merlo, meglio noto come Mike Bird, fattosi conoscere al grande pubblico come concorrente di Amici nell’edizione 2017.

Appare come un inquietante segno premonitore il suo ultimo messaggio su Instagram: sotto la foto di un tramonto scriveva “ vorrei un tramonto ma mi esplode la gola e la testa. Rimedi?”: di lì a poco la situazione sarebbe precipitata e nella notte tra giovedì e venerdi era stato sottoposto ad operazione d’urgenza in seguito ad emorragia cerebrale causata proprio dalla leucemia fulminante.

In realtà alcune dichiarazioni del padre fanno sorgere il sospetto di un caso di malasanità, in quanto il ragazzo si era recato mercoledi al Pronto soccorso dell’Ospedale di Vergato e lì non avrebbero capito la gravità della situazione rimandandolo a casa; probabilmente ci saranno risvolti legali per la vicenda, però ora ciò che lascia sgomenti è il tragico epilogo della stessa.

In questi giorni tanti sono stati i messaggi di solidarietà da parte dei colleghi e fans: in particolare, Emma Marrone ( sua coach nell’esperienza di Amici) ha aperto il suo concerto all’Arena di Verona dedicandogli l’intera serata ma purtroppo a nulla sono valse le preghiere e le speranze di un miracolo.

L’artista era nel pieno della sua attività: è del 2020 il suo ultimo album “Cuori stupidi” (anche titolo del suo primo libro come autore); la sua era una carriera in ascesa e con le pagine più belle ancora tutte da scrivere, una sua canzone diceva “vorrei proteggerti dal mondo perché il mondo non è giusto” e paradossalmente quel mondo è stato altamente ingiusto proprio con lui che di sogni da realizzare ne aveva ancora tanti. Che possa ora riposare in pace e cantare tra gli Angeli.