Migliaia di persone alla Marcia contro la camorra. Cgil, Cisl e Uil in prima linea con i comuni

Migliaia di persone alla Marcia contro la camorra. Cgil, Cisl e Uil in prima linea con i comuni
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Migliaia di persone ieri in strada hanno partecipato alla marcia contro la camorra promossa dai comuni di Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa e Casapesenna che ha visto la presenza compatta di CGIL CISL e UIL Caserta

Tutti uniti in marcia lungo le strade dei tre comuni per ribadire la dura condanna degli episodi di violenza delle ultime settimane.

glp-auto-336x280
lisandro

Presenti i rappresentanti sindacali, (Giovanni Letizia per la CISL, Sonia Oliviero per la CGIL e Pietro Pettrone per la UIL) le Istituzioni del territorio, i Comuni, la Provincia con il presidente Giorgio Magliocca, le forze dell’ordine, la Chiesa, con i sacerdoti della Forania di Casal di Principe ed il Vescovo della Diocesi di Aversa, le parrocchie, le associazioni e tantissimi cittadini comuni.

“‘NOI NON VI VOGLIAMO, non torneremo indietro di decenni, nessuno potrà intimorirci“, ha gridato la folla in piazza.

“Tutti insieme per continuare il percorso di legalità e rinascita avviato da Don Peppe Diana che mai si fermerà. Un territorio che, con coraggio e determinazione, ha dimostrato che la camorra può essere sconfitta e che da questa si è liberato, praticando la legalità e restituendo alla comunità, attraverso il riuso sociale dei beni confiscati alla camorra, ciò che alle comunità era stato sottratto.

CGIL, CISL E UIL Caserta sono pronte a farsi parte attiva nelle iniziative che le comunità di questo territorio vorranno costruire, per contrastare questa deriva.
Presenti anche i rappresentanti della Segreteria CISL FP di Caserta, insieme al Segretario Generale Franco Della Rocca