Mille atleti solo per la Stracittadina e la Stracanina, novità di questa VI edizione della Stranormanna, altri 1500 attesi per la 10 km

Sarà una grande Stranormanna, quella che si svolgerà domenica 22 settembre ad Aversa. La VI edizione della gara podistica vedrà al nastro di partenza oltre 1.500 atleti pronti a partecipare alla 10 km, cui vanno aggiunti i circa 1.000 previsti per la Stracittadina e la Stracanina, la festa dedicata ai nostri amici cani. Numeri che dimostrano il successo della Stranormanna aldilà dei confini regionali e di come la corsa su strada sia vissuta con interesse crescente dagli amanti di questo sport. Non sta nella pelle il patron Peppe Andreozzi, che ha visto diventare sempre più grande, anno dopo anno, quello che è diventato l’evento sportivo più importante della Città di Aversa. Un successo dovuto anche alla bellezza del percorso, che si snoda attraverso le strade più antiche di Aversa, sulle quali si affacciano gli storici palazzi e le 100 chiese della città fondata da Rainulfo Drengot.

La 10 km per professionisti partirà alle 8.30 dal Parco Pozzi e attraverserà le principali vie del centro storico normanno. La Stracittadina e la Stracanina partiranno alle 10.00, sempre dal Parco Pozzi. I percorsi completi delle gare sono visibili sul sito ufficiale www.stranormanna.com.

Al termine della manifestazione tutti i partecipanti riceveranno il Pacco Gara, con all’interno simpatici gadget. Premiati naturalmente i primi tre atleti e atlete di ogni gara, con trofei assegnati anche alle prime dieci società classificate nella 10 km. Coppa, inoltre, a chi taglierà per primo e per prima il traguardo volante fissato al quinto chilometro, traguardo dedicato alla memoria di Paolo D’Alterio, imprenditore e amico della Stranormanna prematuramente scomparso. La medaglia ufficiale della Stranormanna 2019 è stata disegnata da Martina Maria De Stefano,vincitrice del concorso che ha visto coinvolti oltre 100 studenti del Corso di Studio in Design e Comunicazione del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell’Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’.

Non ci sarà Raphaela Lukudo, madrina della manifestazione, che sta ultimando la preparazione in vistadei prossimi campionati mondiali di atletica leggera in programma a Doha (Qatar) dal 27 settembre al 6 ottobre. La quattrocentista azzurra ha comunque inviato un saluto visibile sulla pagina facebook della Stranormanna, in cui augura «un grosso in bocca al lupo» a tutti i partecipanti. La stessa Lukudo ha ricordato la novità di questa edizione: la Stracanina. Padrone e cane, a guinzaglio o in braccio per le taglie più piccole, correranno sullo stesso percorso della Straccittadina.

Non si tratterà di una gara competitiva, bensì di una vera e propria festa, un’occasione per vivere insieme momenti di gioia. Tutti i cani avranno la pettorina personalizzata con il proprio nome, mentre l’Asl sarà presente con un’unità mobile e offrirà gratuitamente l’opportunità di applicare il microchip agli amici a quattro zampe sprovvisti, inserendoli nell’anagrafica canina. Domenica 22 settembre, quindi, Stranormanna e Stracanina. Eventi da non perdere.