Il Ministro Sangiuliano alla Reggia di Caserta per le Celebrazioni Vanvitelliane (foto e video)

SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

Questa mattina alle 11.00 il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano è arrivato alla Reggia di Caserta, accolto dalla direttrice Tiziana Maffei e dalle istituzioni locali.

L’appuntamento in Cappella Palatina per presentare il programma delle Celebrazioni Vanvitelliane, la rassegna culturale di rilievo internazionale dedicata al genio dell’architetto Luigi Vanvitelli in occasione dei 250 anni dalla morte.

Il titolare del Collegio Romano ha visitato gli Appartamenti Reali, soffermandosi in particolare nella Sala di Marte dove è in corso il restauro delle superfici decorate.



Caserta deve essere epicentro di cultura del territorio – ha dichiarato Gennaro SangiulianoSarò vicino alla direttrice per seguire i lavori importanti che sono in corso. Dobbiamo elevare la qualità dei servizi, perché Caserta insieme alla Reggia, deve diventare il cuore culturale di un intero territorio. Il patrimonio va preservato, ma può diventare volano economico. Soprattutto in un territorio come questo, puntare sulla cultura può diventare un dato davvero importante“.



Domani è la ricorrenza della data della posa della prima pietra della Reggia – ha ricordato Tiziana Maffei – e oggi sembra quasi che ci sia lo stesso sole di cui parlava Vanvitelli in una sua lettera. Luigi Vanvitelli era un grande architetto, un uomo di cultura che lascia un segno diverse regioni d’Italia e non solo. Ha portato quella che possiamo definire “la grammatica dell’architettura” un po’ in tutto il mondo.



Oggi abbiamo presentato ufficialmente le celebrazioni vanvitelliane – ha dichiarato Carlo Marino – con le quali intendiamo ricordare la grandezza di un personaggio che ha segnato profondamente la storia della nostra città. Vanvitelli non è stato solo lo straordinario creatore della Reggia e dell’Acquedotto Carolino, che insieme al Belvedere di San Leucio compongono il nostro sito Unesco, ma un protagonista eccellente della città di Caserta, dove ha scelto di vivere e di fondare una scuola di architetti con il figlio e con altri allievi. Già due anni fa il Comune, in collaborazione con la Reggia, l’Università e le altre realtà culturali e dell’associazionismo della città, ha dato il via ad un percorso che ha consentito di arrivare, attraverso un avviso pubblico, all’organizzazione di tante iniziative per ricordare nella maniera migliore un autentico genio, che con il suo talento ha reso Caserta conosciuta in tutto il mondo”.

L’appuntamento costituisce l’avvio ufficiale dell’anno celebrativo promosso dalla Reggia di Caserta in collaborazione con il Comune di Caserta, con il coinvolgimento di moltissime altre istituzioni. Il ricco programma di iniziative di valorizzazione si svolgerà sul territorio nazionale in diverse regioni d’Italia. Le Celebrazioni com’è noto, dureranno un intero anno a partire dal 1 marzo 2023! Con oggi dunque il via ufficiale all’anno dedicato a Vanvitelli Maestro.