Minorenne indagato per la morte del 35enne Antonio: era alla guida dell’auto coinvolta nell’incidente

Casal di Principe (Caserta) – C’era un minorenne alla guida della Fiat che ha impattato contro lo scooter guidato dal 35enne Antonio d’Ambrosca. L’incidente, avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì in via Vaticale a Casal di Principe, ha provocato la morte di Antonio, molto conosciuto in città con il soprannome “Bebè”.

Il giovanissimo conducente dell’auto, che ovviamente essendo minorenne non poteva essere al volante, come riporta il quotidiano “Cronache di Caserta” è ufficialmente indagato per omicidio stradale: il ragazzo è stato identificato pochi minuti dopo l’incidente dai carabinieri di Casal di Principe, accorsi sul posto.

Ferita, ma fuori pericolo, la ragazza che viaggiava insieme ad Antonio. In queste ore sono in corso ulteriori verifiche sul minorenne e sulla dinamica dell’incidente: i risultati potrebbero aggravare la sua posizione. Non è ancora stata effettuata l’autopsia sul cadavere del 35enne, che solo dopo l’esame potrà essere salutato per l’ultima volta dai suoi cari e dalle tante persone che lo conoscevano.