Il Misantropo di Molière in scena presso Officina Teatro di San Leucio il 15 ed il 16 marzo

Credit Photo Manuela Giusto

San Leucio – Venerdì 15 e sabato 16 marzo alle ore 21:00 presso Officina Teatro Caserta, in Viale degli Antichi Platani, andrà in scena lo spettacolo “Il Misantropo” di Molière.

Traduzione, adattamento e regia di Marco Lorenzi. Con Fabio Bisogni, Roberta Calia, Yuri D’Agostino, Marco Lorenzi, Barbara Mazzi, Raffaele Musella, Angelo Tronca.
Visual concept Eleonora Diana; Assistente alla regia Yuri D’Agostino; Foto di scena Manuela Giusto; Consulente ai costumi Valentina Menegatti; Produzione Il Mulino di Amleto e Tedacà. In collaborazione con La Corte Ospitale.

Prima dello spettacolo, per la sezione Attese per un pubblico in attesa, gli spettatori potranno assistere gratuitamente a uno spettacolo in prova.
Dopo lo spettacolo il pubblico è invitato a condividere sensazioni e idee intorno a un tavolo di degustazioni offerte da uno dei ristoranti di San Leucio: La Vignarella; Vignaré; Leucio; Hotel Ristorante Belvedere; Setapp.

È stato scritto che per fare il Misantropo ci vogliono “una stanza, sei sedie, tre lettere e degli stivali”. Infatti il Misantropo non ha bisogno di forme, semplificazioni o “istruzioni per l’uso” perché la sua essenza è limpida, contemporanea e dolorosa. Il Misantropo siamo noi, con la nostra costante difficoltà di incontrare l’altro, di cui però non possiamo fare a meno. Insomma il Misantropo è quello che siamo.

Noi siamo partiti proprio da questo, anzi da quello che avevamo a disposizione per raccontare questa storia nel modo più vivo possibile. E quello che abbiamo a disposizione è il teatro. Semplicemente il teatro. Il teatro con la sua incredibile sintesi di vero e falso, di sincerità e finzione, di emozione e convenzione. Il palcoscenico e i camerini sono così diventati il luogo della nostra “favola” e gli spazi da cui partire per raccontare questa splendida commedia sulla tragedia di vivere insieme.