Misure di prevenzione per la Campania: ultime notizie dalla Conferenza Regionale di stamane

Vincenzo De Luca

Disposizioni anche in merito ai concorsi da effettuarsi

Continua il costante e tempestivo aggiornamento da parte del Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, il quale quotidianamente, attraverso una conferenza stampa regionale, condivisa con i residenti campani in diretta Facebook, aggiorna la popolazione sull’andamento della diffusione del Coronavirus e sulle misure di prevenzione adottate dalla regione stessa.

Il governatore ha dato disposizioni chiare circa i concorsi che dovranno svolgersi nella regione nei prossimi giorni: nulla risulta essere stato annullato, anzi tali pratiche continueranno ad avanzare non solo regolarmente, ma con accelerazioni relative soprattutto alla ricerca di personale medico. Medesima disposizione di apertura anche per le università.

De Luca, inoltre, informa che sono in fase di allestimento, in zone antistanti i vari pronto soccorsi, tende con personale medico, il quale si occuperà dei casi sintomatici affinché questi non entrino in contatto con i degenti ricoverati nei vari ospedali. Per il momento si conta l’installazione di circa una trentina di tende.

Molto si è discusso negli ultimi giorni circa l’assenza ed il numero esiguo di tamponi presenti nelle varie strutture ospedaliere, oltre che alle tempistiche relative alla diffusione dei risultati. L’unico laboratorio accreditato per l’analisi dei tamponi risulta essere l’Ospedale Cotugno di Napoli, ma giungono notizie da strutture ospedaliere come Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta ed il San Paolo di Napoli, secondo le quali tra circa una settimana potranno essere accreditate anch’esse per l’analisi.

È stato messo in moto un sistema di segnalazione di famiglie e studenti derivanti da zone di contagio ed attigue a queste; gli individui in questione saranno analizzati attraverso un accertamento domiciliare, per tale motivo si ricorda di contattare in caso di necessità il numero unico nazionale 1500 del Ministero della Salute e 112. Il controllo delle varie strutture ospedaliere in Campania inoltre ha dato esito positivo: risultano essere circa 200 i posti letto presenti all’interno dei reparti di malattie infettive.

Nel pomeriggio si darà il via ad una riunione la quale unirà sindaci e prefetti provenienti dalle varie provincie, mentre nella mattinata di domani la medesima riunione verrà effettuata con il personale medico di medicina generale.

Il governatore, infine, conclude la conferenza con un invito ai cittadini ad affrontare l’emergenza con consapevolezza ed attenzione, senza che tutto ciò possa turbare la loro serenità.